menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
la sala del consiglio comunale

la sala del consiglio comunale

Biotestamento: dibattito e approvazione in consiglio comunale del registro apposito

Il consiglio comunale, che dibatteva sul registro ad hoc, è durato fino a notte. In aula per l'opposizione presente solo la Lega. La curia della città ricorda: "Non è stata ancora approvata a livello nazionale una legge che regoli i cosiddetti testamenti biologici"

E’ iniziato nella serata di ieri e si è protratto ben oltre la mezzanotte il consiglio comunale che trattava il tema delicato del biotestamento, ovvero delle disposizioni per evitare l’accanimento terapeutico in condizioni di fin di vita.

Al centro del dibattito l'approvazione del registro apposito del cosiddetto “testamento biologico”. Diverse le proposte: dalle più morbide, del Pd, alle più organiche di Sinistra ecologia e libertà, fino a quella del presidente del consiglio comunale Daniela Ruffini.


Frena la Curia di Padova: “Sul tema non sono ancora state approvate leggi statali. Inoltre, le attuali iniziative non garantiscono che i biotestamenti vengano redatti su basi mediche anziché sull’onda di vicende emotivamente dolorosissime che hanno coinvolto l’intera opinione pubblica”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento