menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bitonci al Mef ha ricevuto e ascoltato oltre 50 rappresentanti dei truffati dal sistema bancario

Tra loro anche padovani di Miatello e San Giovanni in Bosco. "Il governo e' pronto a lavorare per risarcire nei tempi piu' brevi possibili chi ha subito un danno ingiusto"

Neppure il tempo di votare in consiglio comunale a Padova, seduta che è terminata in piena notte, e questa mattina il sottosegretario all'economia Massimo Bitonci, insieme al deputato Alessio Villarosa, ha ricevuto e ascoltato al Mise oltre 50 rappresentanti dei truffati dal sistema bancario.

I truffati

Lo riferisce una nota delll'ufficio stampa della Lega. Dall'incontro - prosegue la nota - sono emersi diversi temi, primo fra tutti la necessita' di stabilire criteri oggettivi di priorita' per i risarcimenti legati al danno effettivamente subito. No quindi al click day o all'ordine cronologico che penalizzerebbero i truffati che hanno meno dimestichezza con il web. A tal proposito, si e' anche ipotizzato di istituire una cabina di regia per regolare tempistiche e universalita' del criterio di risarcimento. Per la prima volta - precisa la nota - sono state ascoltate tutte le istanze di chi e' stato truffato dalle banche, cosa mai accaduta fino ad oggi. Il governo e' pronto a lavorare per risarcire nei tempi piu' brevi possibili chi ha subito un danno ingiusto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento