menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bitonci su fondi al Comune: "Sfruttano risorse che abbiamo messo a disposizione noi"

Non si placa la polemica tra vecchia e nuova amministrazione. Ora il motivo del contendere sono i finanziamenti ottenuti da Palazzo Moroni

L'appuntamento è alle 10 e 30 al mercato dell'Arcella in piazza Azzurri d'Italia. Ci sono i candidati della Lega, a guidarli Massimo Bitonci. C'è chi volantina e chi si ferma a parlare con le persone che sono qui a fare la spesa. "E' sempre un piacere venire qui in Arcella - sorride Massimo Bitonci - una occasione per parlare con le persone sia della campagna elettorale in corso sia di quanto accaduto in giugno. In tanti ci vengono a salutare, c'è stato un grande consenso, non dimentichiamolo. Fa meno piacere invece constatare che i problemi rimangono sempre gli stessi e che le promesse fatte dalla nuova amministrazione non vengono realizzate".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polemica con la nuova amministrazione

Non possiamo esimerci dal chiedergli cosa ne pensa dell'annuncio che ha fatto l'amministrazione comunale, sabato 10, dove sindaco e vice hanno annunciato l'arrivo di importanti risorse per la città. "Stanno sfruttando le risorse che abbiamo messo a disposizione. Abbiamo lavorato due anni per trovare delle risorse, sia a livello europeo che col governo centrale. Ci sono i 18 milioni per le città degradate, opere monumentali come le mura, ad esempio. Se va a compimento il progetto di restauro, in cinque anni avremo le mura completamente restaurate. E poi ci sono parecchi milioni di euro dati dalla vendita delle azioni di Hera che oggi sono a completa disposizione della nuova amministrazione con opere pubbliche che erano state già completamente finanziate, molte di queste già in corso. Pensiamo al Colbacchini, qui in Arcella,  ad esempio. I lavori sono cominciati qualche settimana ma la gara era stata già fatta nel 2016. Stesso discorso vale per le molte rotatorie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento