menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Massimo Bitonci: “Io vittima di un golpe di Forza Italia su mandato di Silvio Berlusconi”

L'ex sindaco denuncia i detrattori definendoli "un'accozzaglia di moderati e centristi" e annuncia: "Scenderò in piazza con Salvini per ripresentare la mia candidatura"

“Sono rimasto vittima di un golpe di Forza Italia su mandato di Silvio Berlusconi”. Con queste parole l’ex sindaco di Padova Massimo Bitonci lancia pesanti accuse ai suoi detrattori in un’intervista rilasciata a Libero.

UN GOLPE DI FORZA ITALIA. Non ha dubbi l’ex primo cittadino: gli alleati che gli hanno voltato le spalle, che definisce “un’accozzaglia di moderati e centristi”, hanno ordito una congiura contro di lui: 

“Hanno usato le questioni sullo stadio e l’ospedale come pretesti per affondarmi. Io ho solo difeso i padovani e questi signori mi danno dell’estremista, perché concedevo qualche punto in più ai residenti nell’assegnazione delle case popolari. Cazzate! In verità hanno organizzato un golpe proprio il giorno dell’arrivo a Padova di Parisi, preceduto da un incontro tra Tosi, Saia e altri di Forza Italia che non lasciava presagire nulla di buono”.

IN PIAZZA CON SALVINI. Mandante di questa congiura “fatta di notte e con molti lati oscuri”, sarebbe proprio Silvio Berlusconi: 

“L’unica certezza l’ha fornita Furlan, che da sabato sera è l’ex commissario cittadino di Forza Italia, quando ha candidamente dichiarato di agire su espressa delega di Berlusconi per far cadere me”. “Salvini – conclude Bitonci – ritiene che quella di Padova sia stata una gran porcata. Andremo in piazza insieme per spiegare cos’è accaduto e ripresentare la mia candidatura”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento