Bonavina, il "Decreto Euganeo" e il nome allo stadio che non cambia. O forse sì

«Siamo in attesa di leggere il decreto sulla Gazzetta Ufficiale. Una volta che sarà pubblicato, se il decreto è come sembra da quello che si legge dalla stampa, sembra fatto apposta per noi. Scherzando l’ho definito Decreto Euganeo»

Il decreto semplificazione potrebbe dare una ulteriore accelerazione per quanto riguarda i lavori di ammodernamento dello Stadio Euganeo. Il provvedimento infatti consente di invitare imprese direttamente da parte dell’amministrazione che, seguendo determinati criteri, di invitare direttamente chi potrebbe prendere in carico i lavori. Dalle 5 alle 15 imprese, questa sembra essere l’intenzione dell’assessore Diego Bonavina. Sarà poi la commissione a prendere la decisione finale per assegnare i lavori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Mi auguro di poter partire con gli inviti alle imprese al più presto. Siamo in attesa di leggere il decreto sulla Gazzetta Ufficiale. Una volta che questo è accaduto, se il decreto è come sembra da quello che si legge dalla stampa, sembra fatto apposta. Scherzando l’ho definito Decreto Euganeo, ma aspettiamo comunque di leggerlo». Qual’è una prerogativa che deve per forza avere chi concorrerà alla realizzazione dei lavori?« Devono avere esperienza di stadi. Questo è certamente un punto fermo». Qual’è invece un punto di forza del decreto, fermo restando che bisogna aspettare la pubblicazione in Gazzetta:  «Ci evita eventuali contenziosi e ci fa andare dritti all’obiettivo che è quello di aprire il cantiere ad ottobre. Gli altri criteri di valutazione si decidono in commissione ma questo decreto sembra davvero fatto apposta per lo stadio Euganeo». Quindi si chiamerà ancora così? «Si, si - ride l’assessore - si chiamerà ancora così». C'è da crederci? 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggi a Villa Contarini, giardini aperti, visite, spettacoli e sagre: il weekend a Padova

  • Focolaio all'asilo notturno del Torresino: 30 positivi al covid su 82 ospiti

  • Occhio al semaforo: attivata la sperimentazione di un nuovo T-Red a Padova

  • Perde il controllo della sua barca dopo un'onda anomala: muore idraulico padovano

  • Focolaio del Torresino: una persona positiva tenta la fuga, le forze dell'ordine lo bloccano (Video)

  • Clienti nel magazzino per sniffare cocaina tra una portata e l'altra: ristoratore in manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento