Giovedì, 16 Settembre 2021
Politica Montegrotto Terme

Buoni shopping a Montegrotto Terme, spesa possibile fino al 31 marzo 

«I buoni shopping - spiega l’assessora al Commercio Laura Zanotto - sono una misura totalmente nuova per il nostro territorio: è la prima volta che una pubblica amministrazione dà soldi ai cittadini perché li spendano nei negozi e negli esercizi del Comune»

Sarà prorogata fino al 31 marzo la possibilità di utilizzare i buoni shopping da 30 euro di Cescot Veneto, finanziati dal Comune di Montegrotto Terme,  destinati alle famiglie con figli minorenni per andare al ristorante, in pizzeria, dal parrucchiere, a comprare un vestito nuovo o un paio di scarpe.

Buoni shopping

«I buoni shopping - spiega l’assessora al Commercio Laura Zanotto - sono una misura totalmente nuova per il nostro territorio: è la prima volta che una pubblica amministrazione dà soldi ai cittadini perché li spendano nei negozi e negli esercizi del Comune. Abbiamo deciso di prorogarne la validità per venire incontro sia alle esigenze delle famiglie sia a quelle dei commercianti. Da una parte infatti le misure di contenimento della pandemia rendono difficile per le famiglie usufruire dei buoni nel periodo natalizio. Dall’altra storicamente i mesi di gennaio, febbraio e marzo, quando il turismo è fermo, sono quelli più critici per gli esercizi del territorio».

Liquidità

«L’iniziativa - prosegue Zanotto - è un modo per immettere velocemente liquidità nel nostro territorio. Siamo convinti che questo potrà essere un valido mezzo per aiutare la ripresa dell’economia, perché incentiverà gli utenti a servirsi degli esercizi commerciali locali e perché il valore del buono richiederà un’integrazione della spesa da parte dalle famiglie con un effetto volano».

Progetto

I buoni sono spendibili negli esercizi che hanno al progetto tra ristoranti, pizzerie, negozi di abbigliamento, di calzature, parrucchieri e estetisti. «In questi giorni - conclude Zanotto - l’ex assessore al Commercio Martina Turlon si sta dando molto da fare per boicottare questa iniziativa presso i commercianti. Chi  in 10 mesi non ha fatto nulla per la sua città si prodiga ora per aizzare i cittadini contro un’amministrazione che ha profuso ogni sforzo per aiutare in una situazione mondiale difficilissima i cittadini e il commercio, e sono ben 88 le attività che in questi giorni hanno ricevuto il contributo del Comune. Noi abbiamo agito con i fatti, chi invece  rema contro portando solo polemiche e nessun idea concreta dovrebbe vergognarsi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buoni shopping a Montegrotto Terme, spesa possibile fino al 31 marzo 

PadovaOggi è in caricamento