Domenica, 21 Luglio 2024
Politica

Cacciavillani "saluta" Pillitteri e ribatte al centrodestra: «Scelta personale che rispettiamo»

Il nuovo capogruppo della Lista Giordani: «Nell’ulitmo anno e mezzo Simone si è impegnato in altri progetti molto lontano da Padova, poco conciliabili con l’attività di consigliere. Quando tornerà gli mostreremo che avremo mantenuto i nostri impegni»

Arriva anche il commento del capogruppo del gruppo di cui, fino a ieri, anche se oramai sempre più virtualmente, faceva parte SImone Pillitteri fino alla lettera spedita al presidente del consiglio comunale, in cui ha rassegnato le sue dimissioni. «Prendiamo atto delle dimmissioni di Simone Pillitteri dal ruolo di Consigliere Comunale. E’ una scelta personale che rispettiamo sicuramente dettata dal fatto che nell’ulitmo anno e mezzo Simone si sia impegnato in altri progetti molto lontano da Padova, poco conciliabili con l’attività di consigliere», ha detto Bruno Cacciavillani, che guida il gruppo consiliare che fa riferimento al primo cittadino. 

«Come gruppo - prosegue Cacciavillani - gli auguriamo di poter continuare questa nuova strada con passione perseguendo obiettivi sociali ed educativi importanti. Spiace apprendere della sua delusione nell’operato del Sindaco Giordani. E’ proprio nella sua Arcella dove questa amministrazione ha avviato importanti progetti di riqualificazione urbana. L’inaugurazione della bella nuova piazza giardino di fronte alla chiesa di San Carlo, la progettazione del nuovo Piazzale Azzurri d’Italia, la riqualificazione dell’intera area dove sorgerà il nuovo edificio polifunzionale al posto dell’ex Coni. E ancora, tra qualche anno, vedremo cosa verrà realizzato al posto dell'ex Configliachi a fianco della chiesa di San Gregorio Barbarigo, uno spazio abbandonato da 40 anni». Cacciavillani fa l'elenco di cose fatte nel quartiere dove Pillitteri ha preso più voti. 

«Questi progetti, insieme a tanti altri, rientrano nelle opere messe in cantiere grazie ai fondi PNRR, e ricordiamo che Padova è una delle città esempio in tutta Italia per l’utilizzo di questi fondi. Le cose da fare sono ancora tante, ma siamo convinti che quando Simone tornerà a Padova potremo raccontargli di come abbiamo mantenuto ogni giorno la promessa fatta agli elettori di continuare a migliorare la città lavorando ogni giorno per centrare obiettivi inimmaginabili quando anche Simone Pillitteri si è candidato con noi», ha concluso Cacciavillani rispondendo indirettamente alle critiche piovute dal centro destra. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cacciavillani "saluta" Pillitteri e ribatte al centrodestra: «Scelta personale che rispettiamo»
PadovaOggi è in caricamento