menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Camposampiero: presentato Olaf, la nuova unità cinofila

E' il nuovo pastore tedesco "grigione" che diventerà presto una nuova unità cinofila antidroga della Federazione dei Comuni del Camposampierese

Si chiama Olaf il nuovo pastore tedesco "grigione" che diventerà presto una nuova unità cinofila antidroga della Federazione dei Comuni del Camposampierese. Il cucciolo, di pochi mesi, ha già iniziato l'iter di addestramento, con i suoi conduttori. Servono alcuni mesi di formazione per creare quell'affiatamento quell'unicum, quell'intesa, che fa sì che cane e conduttore diventino appunto un' "unità cinofila". 

Olaf

«Olaf sarà adibito al contrasto dello spaccio di stupefacenti" - ha dichiarato il Presidente della Federazione del Camposampierese, Daniele Canella - una delle criticità più importanti a livello di sicurezza, alla quale vogliamo dare risposte particolarmente decise. Lo spaccio di droga attira nel territorio del Camposampierese persone non desiderate, spacciatori e manovalanza criminale, oltre che generare un fastidioso "pendolarismo" di persone che vengono da diversi chilometri di distanza per acquistare le sostanze stupefacenti. Penso anche ai nostri ragazzi: dobbiamo fare qualsiasi cosa per tenerli lontani dalla droga, aiutandoli con valori positivi e adottando tutte le armi per contrastare lo spaccio». 

Polizia locale

Particolarmente soddisfatto della nuova unità cinofila anche il Comandante della Polizia Locale della Federazione, Antonio Paolocci: «Stiamo rafforzando l'intero Comando, per garantire maggiore sicurezza al territorio, e manifestare una forte concretezza nella richiesta di sicurezza che arriva dai nostri cittadini. Siamo al fianco di Polizia, Carabinieri e Finanza anche quando si tratta di reprimere il crimine, oltre a garantire la necessaria sicurezza stradale. Sono convinto che più divise siamo in grado di mettere tra la nostra gente, più il Camposampierese potrà continuare ad essere uno dei territori più sicuri del Veneto. La guardia deve essere sempre alta. Nel corso di una conferenza stampa presso Villa Querini, sede della Federazione, sono state presentate ai giornalisti anche le principali attività previste - nell'ambito sicurezza per il 2021, alla presenza anche di Valter Gallo, Presidente del collegio Assessori alla Sicurezza e Sindaco di Campodarsego. "Quest'anno stiamo puntando ad un ammodernamento tecnologico della nostra Centrale Operativa della Polizia Locale - ha annunciato Gallo - con una serie di nuove dotazioni e strumenti che andranno ad affiancare l'indispensabile lavoro dei nostri operatori di Polizia. Il progetto prevede inoltre di incrementare ed ampliare l'attività di contrasto all'immigrazione clandestina in correlazione con i fenomeni tipici afferenti alla sicurezza urbana (degrado e vivibilità dei centri urbani) e alla vigilanza stradale».

IMG_20210224_111558-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento