rotate-mobile
Politica Piazze / Via VIII Febbraio, 8

Nuovo ospedale, consigliere Cappellini: "L'opposizione ha votato in Libero Arbitrio, sindaco non degno della fiducia"

La consigliera di Libero Arbitrio spiega i motivi del voto contrario: "Hanno dimostrato che la loro campagna elettorale è stata apparente e ingannevole"

Un consiglio comunale che lascerà non pochi strascichi polemici. E tra le prime voci ad alzarsi dal coro c'è quella di Elena Cappellini.

"Ecco perché abbiamo votato contro"

La consigliera comunale di Libero Arbitrio commenta senza peli sulla lingua quanto accaduto nella serata di lunedì 9:   "Il consiglio comunale di ieri sera è stato particolarmente interessante per me perchè mi ha dato spunto per un'eventuale seguito del mio primo volume che ho intitolato "L'apparente verità"... Una serata che è stata la palese dimostrazione di quanto la campagna elettorale dell'attuale amministrazione sia stata apparente ed ingannevole! La verità finalmente è emersa e ciò lo avevo preventivato quando ho scritto la dedica all'interno di una copia del mio libro consegnata all'onorevole Massimo Bitonci in cui scrivevo: "Solo il tempo ti darà ragione, il tempo sarà portavoce e farà emergere la reale verità rispetto a quella apparente!". Ebbene, così è se vi pare: dopo due anni e mezzo (di perdita di tempo) l'accordo programmatico è rimasto invariato e ieri la Giunta Giordani ha presentato un 'preaccordo' (una nuova figura mai vista prima d'ora nella pubblica amministrazione) che non ha un effettivo e reale contenuto. Ad oggi un accordo di programma non esite e pertanto, ieri, in aula si è richiesto di votare un mandato fiduciario al primo cittadino per andare a trattate per il futuro della sanità padovana. Ecco perchè, insieme al gruppo "Libero Arbitrio" ho votato contro, ecco perchè già la settimana scorsa avevamo detto 'no' a questa farsa!".

"Progetto di Bitonci dato in dote a Giordani"

Prosegue così l'accusa di Elena Cappellini: "Citando quanto ha esposto ieri sera il capogruppo Matteo Cavatton: "E' il primo cittadino degno della fiducia dell'aula? Possiamo dare noi mandato al sindaco per trattare il futuro della sanità padovana attraverso una delega formale per conto di tutta la città?". Faccio notare che il sindaco ha espresso una certa difficoltà nel prendersi talune responsabilità e non ha ringraziato la passata amministrazione che gli ha dato in dote l'accordo, quindi il sindaco Bitonci, la sua Giunta e la passata maggioranza. Ha ringraziato tutti fuorchè loro! Siamo stati chiamati a dargli fiducia per un accordo che il sindaco stesso ha sconfessato in campagna elettorale (e per svariati mesi successivi), ci ha chiesto la fiducia per un un progetto che è indentico a quello per cui la precedente amministrazione comunale è stata commissariata e per "un progetto che allora era visto come fumo negli occhi" e che, invece, oggi è "diventata la salvezza non solo di tutti padovani e di tutta la Regione, ma anche (come è scritto nel pre accordo) di tutta la sanità nazionale e internazionale! Libero Arbitrio ha chiesto di spiegare: "Come mai prima c'era il rischio di danno erariale e oggi non c'è più per la cessione gratuita nelle aree di proprietà del comune; perchè allora i consiglieri comunali avrebbero rischiato di tasca propria conseguenze patrimoniali inevitabili e non quantifcabili; perchè all'epoca era un progetto politico assolutamente irrealizzabile e oggi invece lo è!". Abbiamo chiesto ai consiglieri di fare quello per cui sono chiamati ovvero, consigliarci e spiegarci perchè molti di loro all'epoca minacciavano a verbale conseguenze inenarrabili, perchè attivavano i propri parlamentari affinchè agissero nelle sedi deputate, in Parlamento e presso le procure, per bloccare il progetto a Padova Est e oggi invece votano lo stesso progetto! Ci siamo chiesti se c'è un disturbo dissociativo della personalità (e allora non potevamo certo concedere la fiducia perchè non c'è la capacità di intendere e di volere) o vi fu un progetto politico di speculazione sulla salute dei padovani per mandare a casa un'amministrazione il cui progetto è il medesimo riproposto oggi e che quindi, bisogna dare tutta la ragione a Massimo Bitonci che ha dato in dote a Giordani l'ospedale a Padova Est". In conclusione, sono molto soddisfatta che ieri l'opposizione unita e compatta abbia deciso di votare contro come aveva dichiaratamente deciso, la settimana scorsa, il gruppo consiliare Libero Arbitrio! Auspico che sia solo l'inizio della sconfessione di un''apparente verità'' che anche certi organi addetti alla stampa, la primavera passata, avevano contribuito a manipolare e distorcere con un meschino processo mediatico".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo ospedale, consigliere Cappellini: "L'opposizione ha votato in Libero Arbitrio, sindaco non degno della fiducia"

PadovaOggi è in caricamento