Cartura, questi politici ovvero l’arte di riuscire a non dire mai la verità

Il Movimento 5 stelle locale interviene sull'incarico del responsabile del settore servizi demografici del Comune e la segnaletica dell'area artigianale di Cagnola

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Il MoVimento 5 Stelle di Cartura vuole portare a conoscenza dei concittadini due piccoli fatti, ma significativi, di come ormai la politica locale per certi navigati esponenti sia diventata una sfida alla verità e alla coerenza, questo peraltro in perfetta sincronia con la linea dei vertici nazionali dei loro stessi partiti (PDL+UDC).

1-Il Responsabile di Settore non c'è? Si estrae dal cilindro!

In data 27 settembre 2012 il MoVimento 5 Stelle per il tramite del Consigliere Vetri chiedeva, con una interrogazione molto semplice, come mai fosse stato assegnato al comandante dei vigili urbani di Cartura anche il compito di responsabile del settore servizi demografici; chiedevamo in sostanza all'Amministrazione comunale se nella pianta organica non ci fosse un dipendente più idoneo al (o alla) quale conferire il suddetto incarico.

Il Sig. Sindaco, forse per mantenersi in esercizio anche su queste piccole cose, decide di schivare prudentemente la verità e così con nota del 9 ottobre 2012 ci risponde che nell'organico del comune non vi erano altri dipendenti che possedevano i requisiti per il ruolo di responsabile di settore.

La domanda il consigliere del MoVimento 5 Stelle Vetri l'aveva posta poiché a nostro avviso la persona esisteva ed infatti il primo cittadino, costretto con ogni probabilità proprio dal nostro intervento, con decreto del Sindacale n°3 del 10-01-2013 affida l'incarico di responsabile del settore servizi demografici, con decorrenza dal 02/01/2013 fino al 31/12/2013, alla sig.ra Bellesso, che era già dipendente del comune a fine settembre e che evidentemente ne possedeva i requisiti.

2-La segnaletica che non segnala nulla

In data 29 novembre 2011 il MoVimento 5 Stelle per il tramite del Consigliere Vetri sollevava con una interrogazione la questione dei segnali stradali rimossi durante i lavori di costruzione della rotonda di Cagnola. Queste segnalazioni risultano ormai da tempo poste a fianco del marciapiede, impedendone così l'adeguato utilizzo. In più, non essendo disposte nella giusta ubicazione, ovvero vicino a viale delle industrie non forniscono alcuna pubblicità utile alle aziende interessate.

Il Sindaco con nota del 22 dicembre del 2011 ci assicurava che le indicazioni relative alle attività economiche di Cagnola frazione di Cartura sarebbero state ripristinate entro breve tempo (!)

Bugia? Poco tempo da dedicare a queste inezie? Poca abitudine a fare cose concrete e in tempi ragionevoli?

Non è finita: anche se nuovamente sollecitati con una ulteriore interrogazione in data 12 luglio 2012, la segnaletica oggi, a distanza di quasi due anni dalla sua rimozione non è ancora stata ripristinata.

Vorremmo avvertire il Sindaco che, se ha poco tempo per fare questo lavoro, può mandare gli operatori comunali o altro personale addetto del comune. Quanto tempo si vuole ancora aspettare per rimettere a posto i segnali stradali della nostra zona artigianale? Certo si tratta di una piccola cosa, come abbiamo detto all'inizio, ma se questa è la cartina al tornasole dell'attenzione dell'Amministrazione comunale verso le imprese…

Che dire? Piccoli fatti, grandi verità!

Torna su
PadovaOggi è in caricamento