menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Paola Goisis

Paola Goisis

Caso Cosentino, Goisis: “Ho votato no, non ci sono le motivazioni”

La deputata padovana della Lega Nord ha contribuito con il suo voto a chiudere le porte del carcere a Nicola Cosentino, deputato Pdl accusato di riciclaggio (aggravato dalla finalità mafiosa), falso e violazioni delle leggi bancarie, perché a suo dire mancherebbero le prove

Nicola Cosentino è salvo grazie anche al voto di Paola Goisis, deputata padovana della Lega. Ma andiamo con ordine.

IL CASO COSENTINO. Nicola Cosentino, deputato Pdl e coordinatore di partito in Campania, è stato accusato di riciclaggio (aggravato dalla finalità mafiosa), falso e violazioni delle leggi bancarie perché a quanto pare in affari con il clan camorrista dei Casalesi. Galeotto un centro commerciale che sarebbe dovuto sorgere proprio nelle zone di Casal di Principe e che sarebbe dovuto essere, secondo le indagini, un contenitore “pulito” per riciclare soldi sporchi della malavita. Un ruolo di primo piano nella vicenda l’avrebbe avuto proprio il deputato Cosentino, che avrebbe finanziato l’opera.

IL VOTO ALLA CAMERA. Subito ne è nata una richiesta d’arresto immediato per il deputato ma la Camera, chiamata oggi a decidere, ha votato per la sua libertà: 11 in più i voti a favore, tra cui quello della deputata padovana che ha dichiarato: “Non ci sono a mio avviso le motivazioni per l’arresto. E senza condizioni chiare io non voto per il carcere, soprattutto dopo aver visto le condizioni del Due Palazzi”. Il deputato, dunque, seguirà il processo da uomo libero.

I DUBBI. Tante, a onor del vero, i punti d’ombra nella vicenda: Cosentino, ad esempio avrebbe preso parte solo a giochi fatti all’affare centro commerciale; inoltre, non sarebbero emersi ad oggi legami concreti con i boss dei casalesi, così come i pentiti che lo tirano in ballo non farebbero mai riferimenti a fatti documentati.


LEGA. La Lega arrivava al voto spaccata tra colpevolisti e innocentisti, con il leader Bossi che, poco prima del voto, aveva detto: “Votate come volete”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento