Chiesa della Beata Vergine della Salute di Este: via ai lavori di manutenzione straordinaria

Per la Chiesa della Beata Vergine della Salute è previsto il rifacimento dell’intera copertura, con converse e con nuove grondaie e la ripassatura del manto esterno del fabbricato, a cui dare nuova vita

Con Delibera di Giunta Comunale 8/2020, l’Amministrazione di Este ha approvato il progetto esecutivo per i lavori di manutenzione della copertura esterna della Chiesa della Beata Vergine della Salute, approvato dalla Soprintendenza fin dal 2018. I lavori, iniziati nel mese di ottobre 2020, interverranno anche sull’analisi del microclima interno alla Chiesa. La spesa prevista per la manutenzione straordinaria ammonta a 98.800 euro. Grazie al bando “Beni artistici e religiosi” promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e vinto dal Comune di Este, i lavori alla Chiesa della Salute beneficeranno di un contributo di 49.400,00 euro da parte della Fondazione.

Amministrazione

«Era importante intervenire sul tetto anche per non vanificare gli interventi che abbiamo già fatto e continueremo a fare – commenta il Sindaco Roberta Gallana - E’ importante soprattutto assicurare le condizioni microclimatiche ottimali per la conservazione del patrimonio artistico contenuto all'interno della della Chiesa stessa». Per la Chiesa della Beata Vergine della Salute è previsto il rifacimento dell’intera copertura, con converse e con nuove grondaie e la ripassatura del manto esterno del fabbricato, a cui dare nuova vita. L’appalto dei lavori è stato affidato alla ditta Engineering Costruzioni Gruppo Empoli Luce s.r.l. di Empoli, con subappalto a Ponteggi B.D.M srl di Calolziocorte per i lavori di montaggio, allestimento, smontaggio e nolo ponteggio e a D.F. Costruzioni SRLS di Gricignano di Aversa per i lavori di smontaggio. «Interveniamo su un pregievole edificio religioso di proprietà comunale - aggiunge l’Assessore ai Lavori Pubblici Paolo Rosin - Abbiamo previsto un intervento di protezione della copertura della chiesa su tutta la sua estensione, eccetto la canonica adiacente che sarà oggetto di un altro stralcio dei lavori in programma. Le opere in fatto di sicurezza sono ingenti. Tutti infatti possono notare l'imponente punteggio che è stato realizzato da terra per mettere in sicurezza le operazioni in quota».

Lavori

Oltre alla sistemazione del tetto, il progetto prevede anche l'installazione di alcuni data-logger, rilevatori che misureranno temperatura e umidità, per verificare nel corso del tempo quello che sono le condizioni microclimatiche ambientali interne. Queste strumentazioni, nel quadro economico, non sono oggetto d'appalto, ma sono a carico dell’Amministrazione. L’Assessorato ai Lavori Pubblici sta valutando se avviare un’ indagine termografica sulle condizioni microclimatiche interne, sull'umidità di risalita e sul grado di protezione delle murature, prima di installare definitivamente i data-logger.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento