menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiusura uffici postali: un appello al dialogo per una soluzione condivisa

«Rivolgo un appello ai vertici di Poste Italiane affinché possano rivedere la decisione di chiudere le quattro filiali degli Uffici Postali in città. Mi faccio portavoce di un problema importante che crea un disservizio ragguardevole a molti cittadini»

E' intervenuto anche il Presidente della Provincia, Fabio Bui nella diatriba che è esplosa tra l'amministrazione comunale di Padova e Poste Italiane. Il nodo del contendere è la decisione, presa unilateralmente dalla società nonostante mesi di trattative per scongiurare la chiusura dei quattro centri.

L'appello di Bui

«Rivolgo un appello ai vertici di Poste Italiane affinché possano rivedere la decisione di chiudere le quattro filiali degli Uffici Postali in città. Mi faccio portavoce di un problema importante che crea un disservizio ragguardevole a molti cittadini. Mi riferisco in particolare all’Ufficio Postale di Piazza Zanellato, 9 alla Cittadella in zona Stanga. Si tratta di un quartiere dove convergono molti  uffici  ad iniziare dalla Provincia di Padova con oltre 200 dipendenti, la Prefettura con i servizi all’Immigrazione, la Regione Veneto con lo sportello per l’impiego e il settore lavoro, la CCIAA, l’Ascom, Assindustria e molte altre attività private, senza contare tutto il quartiere della Stanga, densamente popolato, che resterebbe sfornito di un servizio ormai indispensabile per molte operazioni. Come Amministrazione Provinciale siamo disponibili al dialogo e alla collaborazione per poter trovare una soluzione e tutelare le esigenze e le necessità di molti cittadini».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento