rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Politica Cadoneghe

Lega, Ghidoni e Schiesaro dichiarano guerra al cibo sintetico

Afferma in merito il sindaco di Cadoneghe dopo l'approvazione in Consiglio comunale della mozione contro il cibo sintetico: «Ancora una volta il paravento di un sedicente ambientalismo viene utilizzato per portare avanti agende occulte che con la tutela dell'ambiente non c'entrano nulla»

«Fermare la corsa al cibo sintetico promossa dalle lobby internazionali del settore e difendere l'agroalimentare italiano: un obiettivo condiviso a tutti i livelli istituzionali dagli esponenti padovani della Lega». A dichiararlo sono l'eurodeputata Paola Ghidoni e Marco Schiesaro, sindaco di Cadoneghe, che nella mattinata di oggi, sabato 28 gennaio, al mercato di Cadoneghe hanno festeggiato - accompagnato dall'assessore alle politiche agricole Elisa Bettin - insieme ai produttori di specialità enogastronomiche del territorio l'approvazione della mozione contro il cibo sintetico nel consiglio comunale di venerdì sera.

Paola Ghidoni

«Un testo - ha spiegato Ghidoni - che esprime sostegno alla campagna nazionale di Coldiretti contro il futuro da incubo che qualcuno vorrebbe imporre anche nel nostro paese: qualche settimana fa l’agenzia statunitense Food and Drug Administration ha autorizzato per la prima volta il consumo di carne sintetica, prodotta in laboratorio da cellule di animali vivi. E in Europa c'è già chi si sta muovendo per fare lo stesso. In Germania e Danimarca vi sono società che investono nella produzione di latte senza mucche e bastoncini di pesce coltivati in vitro. Schifezze che mettono in pericolo il lavoro di milioni di agricoltori, con l'obiettivo finale di cancellare le nostre eccellenze, omologando il gusto e limitando la libertà di scelta dei consumatori per gli interessi economici delle multinazionali detentrici di queste tecnologie. Un orrore che va combattuto a tutti i livelli, dalla Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo, di cui faccio parte, fino ai consigli comunali che stanno rispondendo numerosi all'appello di Coldiretti».

Marco Schiesaro

«Ancora una volta - ha aggiunto Schiesaro - il paravento di un sedicente ambientalismo viene utilizzato per portare avanti agende occulte che con la tutela dell'ambiente non c'entrano nulla: il cibo sintetico viene prodotto in bioreattori e comporta un consumo maggiore di acqua e energia rispetto agli allevamenti tradizionali. I veri ambientalisti sono i nostri agricoltori, che si ostinano eroicamente a coltivare i prodotti della terra secondo i loro cicli naturali, con pazienza ed esperienza figlie di una tradizione millenaria. Nel mondo di oggi, dove tutti andiamo troppo di fretta, sono un tesoro ancora più prezioso, da custodire e proteggere con ogni mezzo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega, Ghidoni e Schiesaro dichiarano guerra al cibo sintetico

PadovaOggi è in caricamento