menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Città metropolitana Pa-Tre-Ve Parlamentari del Pd si mobilitano

Sulla scorta dei risultati elettorali che hanno portato anche a Treviso alla vittoria del centrosinistra, che già amministra le altre due città, il gruppo di deputati e senatori democratici veneti ora spinge per l'accorpamento

Dopo la "presa" di Treviso alle ultime elezioni amministrative da parte del centrosinistra, che già governa anche Padova e Venezia, "le resistenze alla creazione di un'unica area metropolitana sono sempre più deboli". A dirlo è il gruppo di parlamentari veneti del Partito Democratico che ha deciso di ritornare sull'ipotesi di una città metropolitana "allargata" fra Venezia, Treviso e Padova.

VERSO LA CITTÀ METROPOLITANA: La cronistoria

PA-TRE-VE. "È il momento di accelerare i tempi per questo cambiamento, che finalmente può dare al Veneto una prospettiva più ampia di quella campanilistica voluta in questi anni dalla Lega", spiegano Andrea Martella, Alessandro Naccarato, Davide Zoggia, Floriana Casellato, Margherita Miotto, Michele Mognato, Sara Moretto, Delia Murer, Giulia Narduolo e Simonetta Rubinato. Gli esponenti democratici sostengono come "la Città Metropolitana di Venezia è già realtà prevista dalla legge, che entrerà in vigore all'inizio del prossimo anno. Bisogna stringere i tempi della discussione sul suo Statuto e sulle modalità di elezione". "Il ministro Delrio - aggiungono - durante l'audizione nella commissione Affari Costituzionali della Camera, ha ribadito la volontà del Governo di dare piena attuazione alla legge istitutiva delle città metropolitane. Così, per tanti Comuni, tra cui quello di Padova, e per le Province di Padova e Treviso che hanno manifestato questa intenzione, si riaprirà la possibilità di aderire alla nuova Città Metropolitana di Venezia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento