menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Qualità vita in calo, Pavanetto(Pdl): "Colpa di Zanonato e Zaia"

L'aumentata percezione di insicurezza che ha portato il Padovano a una retrocessione nella classifica stilata dal Sole24 Ore è dovuta, secondo l'assessore provinciale, all'inefficace amministrazione comunale e al rifiuto di Zaia di un Cie permanente in Veneto

“A pesare è la percezione che i cittadini hanno su ordine pubblico e sicurezza – così l'assessore provinciale in quota Pdl alla Sicurezza e Immigrazione Enrico Pavanetto commenta e spiega la pagella pubblicata sul Sole 24 Ore dove la provincia è scesa per vivibilità dal 34esimo al 41esimo posto - Padova è finita al fanalino di coda figurando tra gli ultimi venti Comuni italiani (al 90 posto su 110 totali) dove i residenti avvertono come problema serio quello dell'insicurezza".

REATI IN CALO MA PAURA IN AUMENTO. “Malgrado i dati territoriali dicano che nell'ultimo anno c'è stata una riduzione dei reati denunciati in città, la situazione - denuncia Pavanetto - continua a non migliorare rispetto alla provincia. Di conseguenza, aumenta il senso di paura e la sfiducia che i cittadini hanno verso le istituzioni che devono tutelarli".

LE COLPE DI ZANONATO. Per l'assessore provinciale, "evidentemente un pezzo di responsabilità va attribuita all'amministrazione comunale guidata da Flavio Zanonato che si dà parecchio da fare sul fronte dell'accoglienza, ma molto meno sul rispetto delle regole. Troppo spesso il corpo di polizia locale è utilizzato più in un ruolo di "esattore delle tasse" che a tutela della sicurezza".


LA COLPA DI ZAIA. "Un'altra percentuale di responsabilità - aggiunge - va invece attribuita al governatore della Regione. Proprio Luca Zaia, infatti, ha sostenuto che, finita l'emergenza libica, al Veneto non serva alcun Centro di Identificazione ed Espulsione (Cie). Sbagliato. Il Cie continua ad essere una priorità perché consente alle forze dell'ordine di allontanare i troppi perditempo che bighellonano in centro, che non hanno mai voluto integrarsi e che vivono di espedienti il più delle volte illegali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento