"Morti" in piazzale Stazione, Elisabetta Gardini: «Provocazione di pessimo gusto»

Il commissario provinciale di Fratelli D'Italia per Padova commenta sdegnata l'installazione artistica apparsa mercoledì 26 giugno in piazzale Stazione con dodici "morti" coperti da teli bianchi

Elisabetta Gardini e Giorgia Meloni

Riceviamo e pubblichiamo le dichiarazioni di Elisabetta Gardini, commissario provinciale di Fratelli D'Italia Padova e provincia, sull'installazione realizzata nella mattinata di mercoledì 26 giugno da Andrea Dodicianni sul piazzale della stazione dei treni a Padova:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Oggi a Padova uno spettacolo di pessimo gusto si presenta agli occhi di chi arriva in stazione. Sul piazzale, in bell'ordine, dodici manichini raffiguranti cadaveri ricoperti da veli da obitorio. Il significato della provocazione dell'artista visuale Andrea Dodicianni, che l'ha realizzata, e della onlus Avvocati di Strada, che l'ha organizzata, è chiaro: chiunque non accetti un'immigrazione indiscriminata è complice delle morti in mare. Una conclusione qualunquista e offensiva, per giunta espressa con mezzucci visivi di gusto pessimo. Secondo UNHCR, nel 2018, nella rotta italiana del Mediterraneo, sono morte 1.311 persone, meno della metà di quelle del 2017 (2.837). E lo stesso è avvenuto nei primi mesi del 2019. Anziché perdere tempo a insultare i veneti e gli italiani tutti, colpiamo gli scafisti senza scrupoli e mettiamo fine al business di questa immigrazione programmata. Al giovane consiglio di continuare a esprimersi con la musica invece di inseguire provocazioni alla Oliviero Toscani».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in serata lungo la Pelosa: morti due padovani, un ferito grave

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Zaia: «Dal primo giugno via la mascherina. Si indossa solo quando serve»

  • Coronavirus, Zaia: «L'Azienda Ospedaliera di Padova? Nessuno mette in discussione Flor»

  • Live - Sangue sulle strade. Arrestato l'ex vicepresidente del Padova. Rogo sui Colli

Torna su
PadovaOggi è in caricamento