Politica

Commissione stranieri, a 7 giorni dalla chiusura delle urne ha votato il 12% degli elettori

Le comunità che più si sono presentate davanti ai monitor di quartiere per scegliere i rappresentanti sono quelle bengalesi e filippine. Bitonci l'aveva cancellata tra le proteste dell'opposizione nel 2016.

L'attuale portavoce del sindaco Giordani e all'epoca consigliere d'opposizione, Massimo Bettin

Ad una settimana dalla chiusura delle urne, si sono presentati al voto per eleggere i propri rappresentanti in 2261. Circa il 12% degli aventi diritto ha scelto di esprimere la propria preferenza, scegliendo uno dei 26 candidati per entrare a far parte della commissione stranieri. Dopo la cancellazione da parte della giunta leghista di Bitonci, il sindaco Giordani l'aveva rivoluta ed è riuscito a portarla a termine grazie al lavoro delle assessore Marta Nalin e Francesca Benciolini.

I numeri

Le elezioni sono partite il 14 giugno e termineranno il 14 luglio, all'interno delle sedi di quartiere selezionate dall'amministrazione. La comunità più rappresentata tra i candidati è quella del Bangladesh, che ha ben 5 pretendenti, seguita poi da Marocco e Filippine con 4 e Albania con 3. Una volta eletta la commissione avrà una durata di 5 anni e i rappresentanti (il regolamento prevede un minimo di 13 e un massimo di 25) saranno nominati grazie ad un nuovo sistema di voto elettronico in presenza. Gli aventi diritto, 17 mila sui 24 mila, avranno tempo ancora per una settimana per recarsi al seggio, dove troveranno un codice Pin per avere accesso al voto attraverso uno schermo touchscreen. Finora i gruppi che si sono presentati più numerosi sono stati gli elettori delle comunità filippone e bengalesi, che spesso hanno anche scelto di dare solennità e rispetto al momento, arrivando nelle sedi in abiti eleganti e da cerimonia.

Dove votare

Le sedi scelte dall'amministrazione sono le sale comunali di quartiere: sala Nassirya in piazza Capitaniato, sala di via Curzola all'Arcella, sala "Ferrazza" di via Boccaccio a SanGregorio, la sala consiliare di via Guasti alla Guizza e quella di via Dal Piaz a Chiesanuova.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commissione stranieri, a 7 giorni dalla chiusura delle urne ha votato il 12% degli elettori

PadovaOggi è in caricamento