menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Saia, tensioni con Paolocci e possibili dimissioni: aria di crisi per il governo Bitonci

Rapporti tesi tra l'assessore alla Sicurezza e il comandante della Polizia locale di Padova. Il sindaco: "Farò da mediatore, solo normali dissapori. Noi continuiamo a lavorare"

Sono momenti cruciali per l'amministrazione comunale del sindaco leghista Massimo Bitonci, in bilico per le possibili dimissioni dell'assessore alla Sicurezza Maurizio Saia, sempre più in conflitto con il comandante della polizia locale Antonio Paolocci. Nonostante il clima decisamente teso tra i due, il primo cittadino apparentemente non si scompone e annuncia che, in queste ore, tenterà di fare da mediatore, parlando di "dissapori normali in una grade famiglia" e smentendo il fatto che l'assessore abbia presentato un esposto in Procura contro il comandante dei vigili.

BITONCI. "Nelle prossime ore vedremo se riusciremo a trovare una soluzione perché non ci siano tensioni all'interno della polizia municipale - ha detto Bitonci - il lavoro che farò oggi è quello di far conciliare le parti. Non penso che questa cosa possa influenzare direttamente l'amministrazione - ha aggiunto - noi continuiamo a lavorare e le opere pubbiche vanno avanti. Le tensioni ci sono anche perché esistono degli interessi esterni all'amministrazione che fanno pressione su assessori e consiglieri - ha concluso - una congiura di Palazzo contro di me, ma i cittadini sono con il sindaco".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento