menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La frase postata su Facebook

La frase postata su Facebook

"Comunione e Liberazione, un male per l'umanità": lo sfogo di Zan su Fb

La frase sulla pagina Facebook dell'assessore del comune di Padova, attivista per i diritti degli omosessuali, dopo il meeting di Cl a Rimini che ha ribadito la contrarietà ai matrimoni gay etichettandoli appunto come "un male per l'umanità"

Otto parole, una riga, che in poche ore hanno collezionato quasi 200 "mi piace" e decine di commenti, per lo più favorevoli. È la reazione provocata su Facebook dalla frase postata martedì dal 38enne assessore all'Ambiente e al Lavoro del comune di Padova Alessandro Zan: "Comunione e liberazione, un male per l'umanita".

BOTTA E RISPOSTA SUL WEB. Uno sfogo da parte dell'esponente di Sel (Sinistra ecologia e libertà), da anni attivista per i diritti della comunità LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender) e animatore del Padova Pride village ancora in corso in questi giorni in fiera, che fa il verso a una delle uscite dei militanti di Comunione e Liberazione durante il meeting di Rimini. I ciellini - movimento cattolico nato negli anni '50 dall'insegnamento di don Luigi Giussani - hanno ribadito la loro contrarietà ai matrimoni gay usando anche toni piuttosto accesi etichettandoli come appunto "un male per l'umanità" e persino come "un rischio per l'avanzamento della specie".

NO COMMENT. L'amministrazione del sindaco di Padova Flavio Zanonato è invece in buoni rapporti con l'organizzazione del raduno di Cl e che conta a Padova uno dei suoi capisaldi. Il primo cittadino, contattato telefonicamente, non ha voluto commentare l'uscita del suo assessore e lo stesso "no comment" é arrivato anche dal mondo di CL. Spenti per tutto il pomeriggio anche i due cellulari dell'assessore Zan.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento