menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Riccardo Russo e Massimo Bitonci

Riccardo Russo e Massimo Bitonci

Crisi nella maggioranza, Riccardo Russo lascia la lista Bitonci e passa al gruppo misto

La decisione è stata ufficializzata giovedì e motivata dal consigliere con una lettera aperta

Il consigliere comunale Riccardo Russo, eletto nella lista civica del sindaco Massimo Bitonci, lascia la maggioranza e passa al gruppo misto. Nella lettera aperta con la quale ha annunciato la propria decisione, Russo annovera, tra le ragioni che l'hanno motivata, il progetto del nuovo ospedale a Padova est e quello che riguarda lo stadio Plebiscito. Ora, i consiglieri di maggioranza rimasti sono 17, uno solo di differenza rispetto ai 16 all'opposizione. 

RUSSO LASCIA LA MAGGIORANZA. "Già da tempo è venuta a mancare la serenità nel gruppo di maggioranza e in particolare nella lista di cui facevo parte (Lista Bitonci Sindaco) - scrive Russo - quando ho intrapreso questa esperienza l’ho fatto come tanti altri con un grande spirito civico e con la genuina volontà di mettere mano ai problemi della città. Avevamo promesso di essere un’amministrazione di tutti, inclusiva, libera dalle ideologie, vicina ai problemi reali della gente e soprattutto lontana dagli estremismi e io su questi propositi ho messo, come altri colleghi, la faccia e la mia credibilità. Purtroppo la realtà si è dimostrata ben diversa: il sindaco Bitonci si è presto palesato più attento alle logiche del partito politico che rappresenta, esaltando populismi e sterili slogan, piuttosto che concentrarsi sulla buona amministrazione e sulle scelte che potevano far crescere e progredire in maniera coesa la nostra comunità. Ha contribuito a dividere Padova in una logica di costante costruzione del nemico esterno e questo non giova a quello che dovrebbe essere il comune obiettivo di tutte le persone impegnate in politica e nell’impegno civico e sociale. Non finisce qui, sul fronte interno è mancata l’agibilità minima e vige un clima di autoritarismo che impedisce a ciascun consigliere di contribuire alle scelte in maniera libera al buon governo della città. Tra consiglio e giunta, anche nella maggioranza, non c’è condivisione e comunicazione e questo, oltre a non essere accettabile, ci ha fatto perdere l’opportunità di costruire il miglioramento delle scelte amministrative, al punto di non poter dar torto a chi ci ha definito meri 'schiaccia bottoni'".

BITONCI. "Ho preso atto della comunicazione del consigliere Russo - ha commentato il sindaco Bitonci - voglio confermare che questa maggioranza resta solida, che andremo avanti, che approveremo il progetto del nuovo ospedale di Padova. Comprendo le pressioni che vengono fatte da chi ha molti interessi su quest'ultima questione. Noi non abbiamo niente da nascondere e regaleremo alla città un nuovo ospedale, a Padova Est".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento