Politica

Consiglio comunale: ratificato accordo di programma nuovo ospedale

Una partita, come direbbe il governatore del Veneto, che ha avuto un percorso non sempre lineare che è arrivata alla conclusione della prima fase. Ancora una seduta in videoconferenza

Tutti presenti in consiglio, collegati in videoconferenza, per votare sull'accordo di programma per la realizzazione del nuovo polo della salute della città di Padova. Una partita, come direbbe il governatore del Veneto, che ha avuto un percorso non sempre lineare che è arrivata alla conclusione della prima fase. Ora la sfida è il finanziamento dell'opera. 

La discussione

Dato il voto scontato, favorevole da parte di tutti, la discussione, a cui hanno partecipato numerosi i consiglieri, ha concentrato più il suo sguardo sul passato che sul futuro. Unica eccezione il consigliere Roberto Marinello che è tornato sul destino del Giustinianeo. Preoccupa il consigliere Roberto Marinello il ridimensionamento dei più importanti reparti dell'ospedale sito in centro a beneficio del nuovo a Padova Est. Anche Daniela Ruffini ha confermato le sue perplessità. Il primo al momento si è astenuta mentre la consigliera Ruffini ha espresso voto negativo. 

Giordani

Grande soddisfazione «Oggi si scrive una pagina storica per la città in uno dei suoi momenti più difficili a causa dell’emergenza Covid19. Al di la delle polemiche di cui non mi interessa assolutamente nulla, io con la Giunta ho dato il massimo per dare una risposta rapida e definitiva a quello che i padovani chiedevano da anni: una decisione definitiva, rapida e sancita da atti formali oltre che da mille parole. Questa è una vittoria di Padova, di tutta Padova che ora deve essere più ambiziosa e lavorare con spirito unitario per diventare una delle capitali mondiali della Sanità e della salute. Da tanti anni pur con idee diverse sono moltissime le energie, le intelligenze, le passioni civiche e politiche che hanno lavorato all’obiettivo di dotare la città di strutture che non la rendessero seconda a nessuno in termini ospedalieri. La storia e la politica spesso prevedono mediazioni, cambi di fase, cambi di orizzonte ma oggi ringrazio tutti loro perché comunque hanno servito con passione la città con un obiettivo nobile e mettendo tantissima passione nel corso di oltre venti anni. Sono soddisfatto del risultato raggiunto, un punto di incontro avanzatissimo dopo lunghi sforzi e discussioni tra tutti i soggetti interessati. Il Giustinianeo sarà completamente rigenerato, ci sarà un nuovo pronto soccorso modernissimo, ci sarà parità di posti letti tra i due poli, le aree dismesse bonificate e il parco delle mura fatto a beneficio della città. A est la grande eccellenza della ricerca a servizio degli scienziati della nostra Università. Ora guardiamo avanti con fiducia, collaborazione e massima trasparenza. l’importante era decidere, procedere, votare. La nostra maggioranza lo ha fatto e siamo felici di aver onorato la nostra promessa ai padovani». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale: ratificato accordo di programma nuovo ospedale

PadovaOggi è in caricamento