menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La stazione ferroviaria di Padova

La stazione ferroviaria di Padova

Consiglio provinciale in stazione per affrontare il problema sicurezza

La presidente della Provincia, Barbara Degani, annuncia la seduta del prossimo 1 settembre con sede allo scalo ferroviario. Invitati prefetto, questore e tutte le altre autorità competenti. Per i profughi un progetto di stage gratuiti

Tra un mese, il 1 settembre, anziché a palazzo Santo Stefano, il consiglio provinciale si riunirà nel fulcro del nuovo Bronx cittadino che sta ospitando episodi sempre più allarmanti di violenza e insicurezza in città: la stazione ferroviaria.

Una seduta dedicata proprio al tema della sicurezza e alla quale saranno invitati il prefetto, il questore e le altre autorità competenti. Al centro dell’attenzione, il degrado della zona intorno alla stazione ferroviaria.


“Ci sono tanti studenti e lavoratori – ha detto la presidente, Barbara Degani - che da tutta la provincia convergono in quella zona per prendere l’autobus o il treno. Lo spaccio di droga, una piaga per la quale Padova detiene un triste primato, è sotto gli occhi di tutti e il senso di insicurezza è immediato. Intendiamo inoltre avviare un percorso basato sulla differenziazione dei cittadini extracomunitari. Per i profughi che in questo momento sono ospitati nel cosiddetto centro di accoglienza prevediamo l’avvio di stage gratuiti, per garantire loro la copertura assicurativa necessaria per lavorare”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento