rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Politica

Consiglio regionale, non passa la mozione Schiavonia. Ostanel: «Promesse non mantenute»

Una mozione presentata dalla consigliera regionale Elena Ostanel il 15 settembre che chiedeva di arrivare a una equa distribuzione dei pazienti Covid, per evitare di far tornare l'ospedale Schiavonia, Covid Hospital

Una mozione presentata dalla consigliera regionale Elena Ostanel il 15 settembre 2021 che chiedeva di arrivare a una equa distribuzione dei pazienti Covid, per evitare di far tornare l'ospedale Schiavonia, Covid Hospital. «Una richiesta che arrivava da medici, sindaci e cittadini», spiega la consigliera. 

Respinta

La mozione è stata discussa nel corso del consiglio regionale del 12 gennaio con l'emendamento che aggiunto in cui chiede se l'accordo di dicembre, dove il direttore della sanità veneta, Luciano Flor e l'assessora alla sanità regionale, Manuela Lanzarin, che avevano dichiarato che avrebbero chiesto la disponibilità di quaranta posti letto presso il Policlinico di Abano, esiste ancora. Una soluzione per distribuire i pazienti Covid. «La mozione - spiega Ostanel - come l'emendamento, sono stati respinti. Nel mio intervento successivo al voto ho chiesto all'asssessora Lanzarin se manterranno la promessa e l'impegno preso a dicembre. Continuerò a chiederlo fino a quando non avrò una risposta soddisfacente rispetto a una promessa, un accordo, preso». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio regionale, non passa la mozione Schiavonia. Ostanel: «Promesse non mantenute»

PadovaOggi è in caricamento