rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Politica

Incontro su famiglia in sala Anziani "Un convegno omofobo in Comune"

Alessandro Zan, ex assessore all'Ambiente, punta il dito contro la conferenza indetta per martedì a palazzo Moroni: "Promuove l'odio sociale e la discriminazione, palazzo Moroni casa degli intolleranti"

Martedì, a palazzo Moroni, si terrà un incontro dal titolo “Difendere la famiglia per difendere la comunità”, organizzato con il patrocinio del comune di Padova, in collaborazione tra diverse associazioni pro vita e a sostegno della famiglia naturale, tra cui “Le manif pour tous Italia” e i circoli “Voglio la mamma”.

"CONVEGNO OMOFOBO". “L’ennesimo convegno omofobo ospitato in una delle sale più centrali e prestigiose del Comune, la sala Anziani: un ulteriore schiaffo alla città di Padova, un tempo plurale e accogliente e oggi nelle mani di amministratori che la stanno depredando della sua identità”. È il commento di Alessandro Zan, deputato veneto del Partito Democratico, fautore dei “Pacs alla padovana” e già assessore all’Ambiente, al lavoro e alla cooperazione.

"COMUNE, CASA DEGLI INTOLLERANTI". “È umiliante sapere che la sala Anziani venga riservata per questo tipo di iniziative che puntano a promuovere odio sociale e discriminazione, e venga invece negata, come accaduto un mese fa, a un’organizzazione per i diritti umani del calibro di Amnesty International - prosegue Zan - un comportamento in pieno stile leghista che vuol fare del Comune la casa degli intolleranti, cassa di risonanza per pregiudizi, ignoranza e omofobia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontro su famiglia in sala Anziani "Un convegno omofobo in Comune"

PadovaOggi è in caricamento