Politica

Incontro su famiglia in sala Anziani "Un convegno omofobo in Comune"

Alessandro Zan, ex assessore all'Ambiente, punta il dito contro la conferenza indetta per martedì a palazzo Moroni: "Promuove l'odio sociale e la discriminazione, palazzo Moroni casa degli intolleranti"

Martedì, a palazzo Moroni, si terrà un incontro dal titolo “Difendere la famiglia per difendere la comunità”, organizzato con il patrocinio del comune di Padova, in collaborazione tra diverse associazioni pro vita e a sostegno della famiglia naturale, tra cui “Le manif pour tous Italia” e i circoli “Voglio la mamma”.

"CONVEGNO OMOFOBO". “L’ennesimo convegno omofobo ospitato in una delle sale più centrali e prestigiose del Comune, la sala Anziani: un ulteriore schiaffo alla città di Padova, un tempo plurale e accogliente e oggi nelle mani di amministratori che la stanno depredando della sua identità”. È il commento di Alessandro Zan, deputato veneto del Partito Democratico, fautore dei “Pacs alla padovana” e già assessore all’Ambiente, al lavoro e alla cooperazione.

"COMUNE, CASA DEGLI INTOLLERANTI". “È umiliante sapere che la sala Anziani venga riservata per questo tipo di iniziative che puntano a promuovere odio sociale e discriminazione, e venga invece negata, come accaduto un mese fa, a un’organizzazione per i diritti umani del calibro di Amnesty International - prosegue Zan - un comportamento in pieno stile leghista che vuol fare del Comune la casa degli intolleranti, cassa di risonanza per pregiudizi, ignoranza e omofobia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontro su famiglia in sala Anziani "Un convegno omofobo in Comune"

PadovaOggi è in caricamento