Politica

«Vergognoso che si faccia credere che il contagio sia italiano, il Governo intervenga»: l'ira di Zaia

Il Governatore del Veneto usa la propria pagina personale per gridare tutta la sua rabbia: «Sono indignato! L’epidemia non arriva dalle nostre zone. I danni economici sono immensi»

Luca Zaia

«Sono indignato!». Lo scrive in maiuscolo, per dare ancor più forza alle sue parole. Ed è solo l'inizio della sua invettiva: Luca Zaia non le manda a dire su Facebook.

Lo sfogo

Il Governatore del Veneto usa la propria pagina personale per gridare tutta la sua rabbia: «È una vergogna che si faccia credere che il contagio sia italiano quando è ormai evidente (senza indicare nessuno come untore) che l’epidemia non arrivava dalle nostre zone. Chiedo di nuovo al Governo di prendere in mano la situazione che vede ingiustamente messe al bando le nostre aziende e i nostri territori a livello internazionale. I danni economici sono immensi!». Questo il post originale:

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Vergognoso che si faccia credere che il contagio sia italiano, il Governo intervenga»: l'ira di Zaia

PadovaOggi è in caricamento