Martedì, 27 Luglio 2021
Politica

Covid 19 e la crisi dello spettacolo: l'appello di Andrea Pennacchi a Luca Zaia

L'attore padovano si rivolge direttamente al Governatore della Regione Veneto: «Sfruttiamo la bella stagione e la possibilità di fare spettacoli all'aperto, in sicurezza»

L'attore Andrea Pennacchi a Palazzo Moroni

L'attore Andrea Pennacchi da parecchie settimane si sta facendo portavoce della preoccupazione dei tanti professionisti del mondo dello spettacolo che, in questo momento di emergenza Coronavirus, vedono tutte le loro attività bloccate. Così l'attore padovano che è diventato molto popolare per la sua partecipazione alla trasmissione Propaganda Live condotta da Diego Bianchi su La 7, fa appello al Governatore della Regione, Luca Zaia, affinché trovi una soluzione per far ripartire anche questo importante comparto.  

L'appello al Governatore

«Presidente Zaia, abbiamo apprezzato - scrive l'attore - la gestione della crisi da parte dell'amministrazione regionale, e la sua attenzione ai settori commerciali ancora chiusi e al turismo. La preghiamo quindi di considerare anche la difficile posizione di chi opera nel settore spettacolo, il primo a entrare in lockdown, e chiede solo di poter riprendere la propria attività prima possibile e senza rischi. Una regione come la nostra, culla di eccellenze culturali, paesaggistiche e storiche, può bene, sfruttando la maggiore sicurezza data dal clima e dal poter operare all'aperto, cercare di ripartire sicurezza».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid 19 e la crisi dello spettacolo: l'appello di Andrea Pennacchi a Luca Zaia

PadovaOggi è in caricamento