rotate-mobile
Politica

Crisi afghana, la Lega: «Accogliere altri disperati? la risposta è no»

Gli esponenti della Lega in consiglio comunale hanno non poco criticato le esternazioni sulla crisi afghana fatta dagli esponenti del centro sinistra cittadini, in particolare il Pd

Gli esponenti della Lega in consiglio comunale hanno non poco criticato le esternazioni sulla crisi afghana fatta dagli esponenti del centro sinistra cittadini, in particolare il Pd. «Se ne dimenticano quando si parla di famiglia, di differenza sessuale, di eutanasia. Oggi lo citano a sproposito, quando si parla di immigrazione. Ecco perché fanno ridere i campioni di laicismo, che tirano fuori il Vangelo quando pensano gli convenga», la prima stoccata. 

Afghanistan

«Certo, le immagini dell’Afghanistan feriscono tutti, ma l’accoglienza si fa con la testa. Accogliere - sottolineano i Consiglieri Comunali della Lega e della Lista Bitonci - non significa prendere e portare a Padova. Significa prendersi cura di una persona nella sua totalità. Siamo in grado di farlo per 40 milioni di afghani? Non crediamo, visto che, ad esempio, il Comune di Padova amministrato dal PD, non è in grado di farlo neanche per i poveri che dormono sotto i nostri portici. E allora, invece di cercare i like sui social, usiamo la testa».

Progughi

«Questa tragedia - concludono i consiglieri - ha dimensioni globali e riguarda tutti i Paesi occidentali. L’Italia ha già fatto anche troppo e troppi errori. Il segretario del Pd di Padova lo sa? Dei tanti profughi “accolti” in questi anni, quanti hanno trovato un futuro dignitoso? Pochissimi. Quanti davvero scappavano da una guerra ? Perché la gran parte vive di espedienti, spaccia per Padova o continua a girovagare nelle nostre città, Padova compresa. E sopratutto, a questa folla di disperati, vogliamo davvero aggiungerne un’altra? Per la Lega, la risposta è no».

aeroporto Kabul-2
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi afghana, la Lega: «Accogliere altri disperati? la risposta è no»

PadovaOggi è in caricamento