rotate-mobile
Politica

Crosetto: «Nessuna gara con la Lega, noi dobbiamo salvare il paese dalla crisi energetica»

Il numero due di Fratelli d'Italia ha iniziato il suo tour in Veneto da Padova: «Ci sono i fondi europei per aiutare aziende e famiglie. Deve utilizzarli questo governo, perché tra due mesi sarà troppo tardi»

«Il tema più rilevante è il caro energia. Questo paese non può permettersi di perdere neanche un'attività economica. Usciamo da un periodo difficile, ma teniamo insieme l'economia del paese solo se rimangono in piedi. E' più importante questo di mille Pnrr. La ricchezza di questo paese è fatto di aziende che danno lavoro e pagano stipendi». Oggi 7 settembre, Guido Crosetto, numero due di Fratelli d'Italia, ha fatto partire il suo tour per il Veneto da Padova in vista del voto del 25. Tema caldo, ovviamente, il caro bollette: «In questo momento la priorità è salvare il sistema economico – sostiene Crosetto - .Non ci si rende ancora conto dell'impatto che avrà quello che sta succedendo. Mettiamo in sicurezza il tessuto economico, altrimenti salta anche quello sociale. Subito dopo che avremo anestetizzato l'effetto delle bollette dovremo pensare all'inflazione, che sta decimando e uccidendo il paese. Non possiamo permettere che chi si è guadagnato uno stipendio non sopravviva. Non si esce dividendosi, ma solo se ci riscopriamo comunità».

Ricetta

Come? «L'unico modo è un intervento pubblico, utilizzando i fondi europei non spesi e che altrimenti dovremo restituire. La bolletta deve tornare ad esser accettabile. Le aziende devono continuare a produrre ed essere aperte, altrimenti il mercato viene presa da cinesi e americani in un attimo. Deve farlo questo governo però, perché due mesi sono troppi per aspettare. Se tu non salvi le imprese, crei un dramma sociale che non governi più.

Lega

Dentro il centrodestra però la competizione con la Lega aumenta e gli ultimi sondaggi danno Fratelli d'Italia al 30%, il doppio del Carroccio. E in una terra dove la Lega (o Zaia) la fanno da padrone: «Con la Lega non c'è nessuna corsa. L'unica corsa è quella per far rimanere grande questo paese. Con la Lega non c'è nessuna competizione – risponde Crosetto - .Sono amico personale di Zaia, l'ho sempre stimato così come di Giorgetti e Salvini. Dobbiamo mettere insieme le persone migliori del centrodestra a servizio di questo paese. La competizone c'è, ma a chi è più bravo e non chi prende più voti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crosetto: «Nessuna gara con la Lega, noi dobbiamo salvare il paese dalla crisi energetica»

PadovaOggi è in caricamento