Tram deragliato, Cusumano (5 Stelle): «Mezzo obsoleto, non soddisfa le esigenze dei cittadini»

«L’incidente accaduto lunedì alle 22:00 è l’ennesima prova che il Tram voluto da Zanonato e ora da Lorenzoni / Giordani non funziona». Interviene anche il deputato Raduzzi: « Padova merita molto di più per lo sviluppo del trasporto pubblico e l’amministrazione deve avere il coraggio di cambiare tecnologia»

Anche il Movimento 5 Stelle prende posizione dopo l'incidente avvenuto nella serata di lunedì 11 giugno in Guizza. «Ci troviamo di fronte ad un mezzo inefficiente, fuori produzione da parte dell’azienda che lo ha ideato, che non garantisce il servizio, con costi molto elevati ed ora dobbiamo aggiungere, oltre alla pericolosità della mono-rotaia troppo larga che causa continui incidenti a ciclisti e motociclisti, anche il rischio che possa finire nel salotto o nella cucina di qualche residente che abita malauguratamente vicino al tragitto del Tram», dichiara il consigliere 5 stelle Giacomo Cusumano.

Sicurezza

«La sicurezza e la salute dei cittadini - ha proseguito il consigliere - devono venire prima di tutto per un’amministrazione, ma a Padova questi aspetti non sembrano interessare più di tanto al vicesindaco Arturo Lorenzoni che non vuole sentire ragioni sul cambio di tecnologia da adottare nonostante i continui richiami fatti dal gruppo 5 Stelle, dai cittadini, ma soprattutto dal comitato “Comitato No Rotaie di Voltabarozzo” che vede la prossima linea progettata fra le case del proprio quartiere».

Roma

«Padova ha la possibilità di usufruire di fondi del Ministero dei Trasporti per innovare la viabilità della città – aggiunge il deputato Raduzzi – e non serve andare molto lontano per trovare mezzi che guardano al futuro come Next, invece preferisce mantenere una tecnologia che si è rivelata fallimentare e non adatta con le esigenze dell’utenza padovana. Padova merita molto di più per lo sviluppo del trasporto pubblico e l’amministrazione deve avere il coraggio di cambiare tecnologia per avere un servizio innovativo, al passo con i tempi ed espandibile in una rete di trasporto che coinvolga tutta la provincia di Padova, migliorando la viabilità, che ad oggi è in grave difficoltà, ed avere una visione della città da qui ai prossimi 20anni e non da qui alle prossime elezioni».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cercasi 700 comparse per la fiction Rai ambientata a Padova: al via i casting per “L’Alligatore”

  • Vive in casa con il cadavere del fratello, morto da tre mesi: dramma nella Bassa Padovana

  • Si fa accreditare oltre 11mila euro cambiando l'Iban sulla fattura, ma il trucco online viene scoperto

  • Dramma lungo la ferrovia: trentenne muore sotto il treno vicino alla stazione

  • Vede lo scooter a bordo strada, non si accorge dell'uomo a terra e lo travolge: un morto

  • Fuggi fuggi all'Ikea: scatta l'allarme antincendio, negozio evacuato a tempo di record

Torna su
PadovaOggi è in caricamento