rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Politica

De Poli apre Spring School, la politica ascolta i giovani

«Oggi la politica è chiamata a rinnovarsi nel linguaggio ma anche nei contenuti», ha sottolineato De Poli

«La politica deve rinnovarsi e aprirsi alle nuove generazioni. Ecco perchè ho fortemente voluto questa iniziativa che ha un obiettivo: coinvolgere e ascoltare i giovani». Con queste parole il senatore Udc Antonio De Poli ha aperto, a Gallio (Vicenza) i lavori della Spring School 2022, scuola di formazione politica dal titolo "Giovani e politica: si fa presto a dire 'boomer'", coordinata dai giovani dell'Udc Padova, Eric Pasqualon e Beatrice Biasia.

Politica

«Le nuove generazioni, piu' di altre classi sociali, sono stanche di false promesse e slogan. Le battaglie per le quali si spendono le generazioni dei Millennials, spesso, non trovano riscontro nei partiti e per questo i giovani preferiscono scendere in piazza anziche' conformarsi a un vecchio modo di fare politica. Ne e' un esempio il successo di Fridays for Future, il movimento Green che tutti abbiamo imparato a conoscere. Ecco perche' oggi la politica e' chiamata a rinnovarsi nel linguaggio ma anche nei contenuti», ha sottolineato De Poli. Dopo i saluti istituzionali del vicepresidente della provincia di Padova Vincenzo Gottardo, spazio alle prime due sessioni di "lezioni" sul funzionamento dell'Ente comunale e delle Istituzioni nazionali, a partire dal Parlamento. «La formazione e' un elemento essenziale per amministrare bene. Il futuro del nostro Paese e dei nostri territori e' nelle mani dei nostri giovani. Per costruire una prospettiva di crescita dobbiamo investire sulla loro straordinaria energia», ha evidenziato De Poli. 

WhatsApp Image 2022-04-02 at 14.58.26-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Poli apre Spring School, la politica ascolta i giovani

PadovaOggi è in caricamento