rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Politica

De Poli: «Condivido preoccupazioni mondo produttivo, auspicio è che Draghi voglia andare avanti»

Sono tante le voci di coloro che si dicono preoccupati per questa nuova crisi di Governo. Sulla questione si è voluto anche esprimere anche il senatore Udc, Antonio De Poli, che ha ribadito la fiducia a Mario Draghi

Sono tante le voci di coloro che si dicono preoccupati per questa nuova crisi di Governo. Sulla questione si è voluto anche esprimere anche il senatore Udc, Antonio De Poli, che ha ribadito la fiducia a Mario Draghi. 

Preoccupazione

«Condivido le ragioni delle categorie economiche e dei rappresentanti del sistema imprenditoriale del Veneto: le nostre imprese stanno attraversando una fase decisamente critica, con un aumento dei costi di produzione e la crisi energetica. La stabilità di Governo è la conditio sine qua non per affrontare una stagione che è di grande difficoltà per il mondo produttivo».  Lo afferma il senatore UDC Antonio De Poli che aggiunge: «Mettere a terra le risorse del PNRR; la terza rata dei finanziamenti europei pari a 21 miliardi e, ancora, lo sblocco di misure chiave per aiutare cittadini famiglie imprese. Il nostro Paese sta attraversando una delle peggiori crisi dal dopoguerra: è un momento che richiede un senso di responsabilità. Ecco perché noi auspichiamo che il presidente Draghi intenda andare avanti esprimendo dunque la volontà di proseguire nel suo operato fino alla naturale scadenza della legislatura a marzo prossimo. E' in gioco la tenuta economica e sociale del Paese. A differenza dei Cinque stelle che fanno calcoli elettorali alle spalle degli italiani, noi vogliamo mettere al centro di tutto il bene dell'Italia. Questa è e sarà la nostra priorità, il criterio che seguiremo in queste giornate di crisi», ha concluso De Poli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Poli: «Condivido preoccupazioni mondo produttivo, auspicio è che Draghi voglia andare avanti»

PadovaOggi è in caricamento