menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I manifesti "strappati"

I manifesti "strappati"

Cittadella, strappati i manifesti elettorali delle liste civiche

Il fatto è avvenuto nella notte tra il 7 e l'8 aprile, a meno di 24 ore da quando erano stati affissi dagli "attacchini" di "Cittadella Futura" e "Noi Cittadellesi", liste sostenitrici del candidato a sindaco Alberto Raimondo

A un mese dal voto, cominciano i primi pesanti “dispetti” elettorali in quel di Cittadella dove, nella notte tra il 7 e l'8 aprile, sono stati strappati i manifesti elettorali da poco affissi negli appositi spazi da parte dei volontari delle liste civiche “Cittadella Futura” e “Noi Cittadellesi”, sostenitrici del candidato a sindaco Alberto Raimondo. Oltre ai manifesti di Raimondo, come riferisce quest'ultimo, sono stati brutalmente rimossi anche quelli di altri candidati, mentre gli unici rimasti intatti sarebbero quelli delle liste collegate alla Lega Nord e al suo candidato Giuseppe Pan.



alberto raimondo -2-2NUOVI MANIFESTI CON NUOVA AUTOTASSAZIONE. “Questi manifesti – ha commentato Raimondo - sono stati stampati grazie all'autotassazione dei membri delle due liste civiche che, credendo in un'idea nuova di politica e di partecipazione attiva alla vita del nostro paese, hanno ritenuto opportuno in questo modo dare sostegno, voce e visibilità ai loro ideali. Nessun partito e nessun finanziamento pubblico è stato coinvolto in questa iniziativa. In un momento in cui vi è una forte critica nei confronti dell'utilizzo del denaro di ognuno di noi da parte della classe partitica – continua il candidato delle due civiche - in cui le nostre famiglie sono sempre più in difficoltà economicamente, in cui il risparmio e l'attenzione alle spese vengono costantemente invocati, il tentativo di alcuni cittadini di partecipare alla vita pubblica senza oneri o aggravi per altri viene offeso ed insultato senza ragione. Da parte nostra ci autotasseremo nuovamente – conclude Raimondo - comprando ulteriori manifesti e pensando tristemente a come avremmo potuto utilizzare meglio questo denaro, magari aiutando chi in questo momento è in difficoltà”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento