menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ballottaggio, Borile M5S:“Non daremo indicazioni di voto ai nostri elettori"

In vista del secondo turno di votazioni a Padova, il candidato sindaco pentastellato ci tiene a precisare quelle che sono le regole del Movimento che impongono ai portavoce di non rilasciare indicazioni di voto di nessun genere

Al primo turno elettorale a Padova hanno raccolto il 5,25% dei consensi, un risultato ben al di sotto delle aspettative, ora, in vista del ballottaggio del 25 giugno prossimo, il candidato sindaco pentastellato Simone Borile ha dichiarato: “Non daremo indicazioni di voto ai nostri elettori né pro, né contro i due contenenti. Lasciamo ai nostri elettori piena libertà di coscienza in cabina elettorale, voglio che questo sia ben chiaro".

FUTURO. Le regole del Movimento impongono infatti ai portavoce di non rilasciare indicazioni di voto di nessun genere. “Noi – spiega Borile – stiamo già pensando al futuro del Movimento a Padova. Partiamo da questo risultato, che valuteremo oggettivamente, per costruire una nuova partecipazione ai valori e al progetto del Movimento 5 Stelle in città”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento