menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eletto deputato, Zan (Sel) si dimette dalla carica di assessore comunale

L'ingegnere 39enne, padre dei "Pacs alla padovana", oggi rassegnerà le dimissioni dalle deleghe all'Ambiente e al Lavoro affidategli dal sindaco Zanonato dal giugno del 2009 per passare in Parlamento

L'assessore all'Ambiente e al Lavoro del Comune di Padova, Alessandro Zan, rassegna le dimissioni.

LEGGI: TUTTI I PADOVANI ELETTI ALLA CAMERA

DA ASSESSORE A DEPUTATO. L'ingegnere 39enne, esponente della comunità Lgbt, organizzatore del Gay Pride a Padova nel 2002 e padre dei "Pacs alla padovana", ovvero il riconoscimento nel 2006 da parte del Consiglio comunale della città euganea dell'attestazione di famiglia anagrafica basata su vincoli affettivi, indipendentemente dall'orientamento sessuale di ciscuno, per una coppia che conviva, oggi rassegna le dimissioni dal ruolo affidatogli dal sindaco Flavio Zanonato dal giugno del 2009. Le motivazioni vanno ricondotte alla sua "fresca" elezione in Parlamento in qualità di deputato alla Camera nelle fila di Sel.

LE MOTIVAZIONI. "Preferisco rassegnare le dimissione dall'incarico di assessore - dichiara Zan - perché non credo nel doppio incarico e penso sia necessario dare un messaggio etico agli elettori e mi batterò in Parlamento perché ci sia una restituzione dell'alto valore della politica. Con Zanonato ho lavorato bene perché il sindaco è una guida autorevole per la città che ha un modo concreto di amministrare che piace ai padovani".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento