menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Beppe Grillo

Beppe Grillo

Comizio di Beppe Grillo a Padova, ma non in piazza dei Signori

Lo spazio cittadino è stato escluso dalla giunta comunale tra quelli che potranno ospitare eventi politici durante la campagna elettorale. Gli esponenti del Movimento 5 Stelle si sono ribellati sul web, ipotizzando di spostarsi in Prato

Niente comizi in piazza dei Signori a Padova, nè per Beppe Grillo, nè per qualsiasi altro esponente di una forza politica.

LA RABBIA DEI GRILLINI. La decisione di non concedere la piazza cittadina per eventi durante questa campagna elettorale è stata presa dalla giunta comunale due settimane fa. Disposizione mal digerita dai sostenitori del Movimento 5 Stelle padovano, che su Facebook si sono sfogati con parole durissime contro il sindaco Flavio Zanonato. Il loro leader, Beppe Grillo, avrebbe infatti dovuto tervi lì - come già era successo in passato - il proprio comizio il prossimo 6 febbraio.

I CANDIDATI PADOVANI DEL M5S: ALLA CAMERA - AL SENATO

TRASLOCO IN ALTRE PIAZZE. Alcuni grillini hanno ipotizzato di spostare l'evento in Prato della Valle, la piazza principale della città, seconda per estensione in Europa solo alla Piazza del Cremlino a Mosca e capace di ospitare teoricamente più di 100mila persone. Ma secondo le voci che circolano in queste ore tra i sostenitori del comico, gli organizzatori sarebbero decisi a far tenere comunque il comizio, in un'altra delle piazze indicate dalla Giunta padovana.

CASA POUND SOLIDALE. Sul tema si è scomodata pure Casa Pound Padova, il cui portavoce Alessio Tarani ha espresso solidarietà al Movimento 5 Stelle, commentando sul proprio profilo Facebook: "Cgil e Cobas usano la piazza quando vogliono: falli piangere alle prossime elezioni".

IL SINDACO. L'amministrazione comunale di Padova "non nega o concede le Piazze a seconda del colore politico di chi le richiede: esistono regole che valgono per tutti". Così il sindaco Zanonato ha risposto ai malumori dei simpatizzanti del Movimento 5 Stelle. "In accordo con la Prefettura si è deciso per quanto riguarda il centro storico - ha chiarito - di dare la disponibilità di piazza della Frutta, piazza delle Erbe e Prato della Valle per i comizi elettorali. L'assessore Clai ha presentato un argomento di giunta in proposito". Piazza dei Signori, ha precisato il sindaco, "non è stata richiesta solo dal Movimento 5 Stelle, ma anche dal Partito Democratico, esattamente lo scorso 16 gennaio, e la risposta è stata ovviamente negativa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento