menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Zanonato alle precedenti Primarie (fonte: archivio)

Zanonato alle precedenti Primarie (fonte: archivio)

Primarie del Pd, affluenza ore 17 in Veneto: hanno votato in 123.000

Code si sono registrate ai seggi del centro storico, dove, domenica mattina, il ministro Zanonato si è presentato per eleggere il nuovo segretario nazionale del centrosinistra

Dalle 8 alle 20 di domenica 8 dicembre gli elettori del centrosinistra eleggono il nuovo segretario nazionale. Nelle prime ore di voto, alle primarie del Pd in Veneto risulta un buon afflusso ai 579 seggi - che coprono quindi quasi per intero i 581 comuni della regione - e nessuna coda.

DOVE VOTARE: L'ELENCO DEI SEGGI

LO SPECIALE SULLE PRIMARIE

ZANONATO HA GIÀ VOTATO. L'organizzazione del partito non segnala al momento problemi nello svolgimento del voto. In mattinata ha già votato a Padova, nel seggio del centro storico, il ministro Flavio Zanonato, ex sindaco della città, sostenitore di Gianni Cuperlo.

PRIMARIE PD/LEGA. Piero Ruzzante, consigliere regionale Pd, replica ai leghisti che ieri sostenevano che le loro e non quelle dei democratici sono le "vere primarie". "Solo a Padova città - sottolinea Ruzzante, che sostiene la mozione Cuperlo - alle ore 12 avevano votato circa 4.500 persone, più del doppio cioè di quanti ieri si sono recati alle urne per le primarie della Lega in Veneto e Friuli Venezia Giulia, circa 2.200". Per Ruzzante l'affluenza ai seggi del Pd è stata finora buona, anche se in fisiologico calo rispetto alle primarie per il premier e alle precedenti per il segretario, ed è possibile che alla fine "si contino circa 2 milioni, 2 milioni e mezzo di votanti".

AFFLUENZA ORE 12. Sono quasi 60mila i votanti registrati alle ore 12 in Veneto. Un'affluenza in leggera discesa rispetto a quelle di coalizione per la scelta del candidato premier, un anno fa, ma comunque alta. Venezia stacca al momento le altre provincie, con 13mila votanti, seguita da Padova, con 12.800, poi Treviso (10.400), Vicenza (8.491), Verona (8.000), Rovigo (3.670) e Belluno (2.250). Secondo l'organizzazione del partito sono stati molti i non iscritti che si sono presentati per esprimere la loro scelta, e tra essi anche elettori che in passato hanno espresso un voto nell'area del centrodestra. Nessun problema particolare ai seggi, solo qualche coda in tarda mattinata nelle sezioni di voto del centro storico di Venezia.

AFFLUENZA ORE 17. Sono stati oltre 123mila i votanti registrati alle ore 17 in Veneto. Un'affluenza vicina a quella del secondo turno delle primarie di coalizione per il candidato premier, un anno fa. Code si sono registrate ai seggi del centro storico di Venezia, Treviso e Padova. Al momento il maggior numero di votanti è quello della provincia di Venezia, con un numero vicino ai 30mila.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento