menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle foto postate su Facebook da Piero Pelù

Una delle foto postate su Facebook da Piero Pelù

Referendum: matite "cancellabili" anche ad Albignasego, Ponte San Nicolò e Guizza

In diversi seggi, da tutta Italia, e del Padovano, denunciato l'uso di matite non indelebili

C'è chi ha evocato brogli e complotti. Domenica, nel giorno del voto per il referendum, già dalla mattina, le forze dell'ordine sono dovute intervenire per verificare alcune denunce in merito all'uso (presunto) di matite cancellabili nei seggi. La prima da un seggio di Agrigento, dove una elettrice ha denunciato irregolarità nella sezione 52, alla scuola "Federico II", del Villaggio Mosè. Secondo quanto è stato sostenuto dalla donna, la matita che le era stata data per votare la scheda del referendum non sarebbe stata indelebile. L'espressione del voto avrebbe potuto essere cancellata, dunque, con qualsiasi gomma. 

PIERO PELÙ. Ad evocare possibili brogli è intervenuto anche un personaggio del mondo dello spettaccolo, notoriamente legato al fronte del No: Piero Pelù. Anche la rock star ha sostenuto di aver presentato denuncia per l'uso di una matita cancellabile nel suo seggio. Nei commenti però c'è chi fa notare che la matita è cancellabile su carta normale ma non sulla scheda.  

ANCHE NEL PADOVANO. Anche in altri seggi italiani è scoppiata la protesta, compreso il Padovano, dove, ad Albignasego, nella sezione 11, alla scuola primaria Falcone e Borsellino di Sant'Agostino, una signora ha sollevato la medesima questione al presidente di seggio. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno appurato la regolarità della matita. Stesso copione si è registrato al seggio delle scuole elementari in via Giorato a Ponte San Nicolò e alla Ricci-Curbastro, alla Guizza, Padova.

MESSAGGIO SU WHATSAPP. Secondo il Secolo XIX, tutto sarebbe partito da un messaggio diventato virale su WhatsApp: "La matita che vi forniscono per votare non è cancellabile. Portatevi una gomma da cancellare nel seggio, Votate e provate se realmente il voto non si cancella. In caso contrario chiamate le autorità competenti e denunciate l'irregolarità di svolgimento elezioni. Condividete il messaggio. Lo stato si beffa degli ingnoranti (sic)... informiamoci ...forza!".

LA REPLICA DEL VIMINALE. "Le matite cosiddette copiative sono indelebili e sono destinate esclusivamente al voto sulla scheda elettorale". E' quanto specifica il ministero dell'Interno dopo le diverse segnalazioni di matite non indelebili nei seggi. "Le Prefetture possono utilizzare anche le matite che sono rimaste in deposito dagli anni precedenti", hanno spiegato dal ministero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento