Politica Montegrotto Terme

European Vespisti Week: «Grande evento di promozione turistica per tutta la destinazione»

Soddisfazione palpabile sia da parte dell’amministrazione sampietrina, degli albergatori e dei pubblici esercizi, sia da parte degli organizzatori, 17 Vespa Club del Veneto e su tutti il Vespa Club Europa

A bocce ferme, dopo la chiusura della manifestazione, la soddisfazione è palpabile sia da parte dell’amministrazione sampietrina, degli albergatori e dei pubblici esercizi, sia da parte degli organizzatori, 17 Vespa Club del Veneto e su tutti il Vespa Club Europa. Il successo della European Vespisti Week va quindi oltre la settimana in cui migliaia di vespe da tutte le Regioni d’Italia, dall’Europa e anche dal mondo hanno invaso in centro di Montegrotto Terme, perché oltre che un grande e riuscitissimo evento la manifestazione si è dimostrata anche un eccezionale veicolo di promozione turistica per tutta la destinazione Terme e Colli Euganei, per la città di Padova e per tutte le destinazioni che sono state toccate dai tour dei vespisti. «Eventi di questo tipo - spiega il sindaco Riccardo Mortandello - a fronte di un investimento economico contenuto per le casse pubbliche, portano migliaia di persone a conoscere la nostra destinazione turistica e a parlarne bene in giro per tutto il mondo. Ci stiamo già muovendo per progetti ambiziosissimi nei prossimi mesi e stiamo già programmando il 2025. Faremo in modo di coinvolgere la Ogd in seno alla quale vogliamo essere di stimolo anche verso l'imprenditoria locale».

I numeri della manifestazione sono stati oltre le aspettative: «Oltre ai vespisti iscritti - racconta Alessia Galiotto, spiega Alessia Galiotto, segretaria dei Vespa Club Italia e presidente del Vespa Club Arzignano - ci sono stati migliaia di vespisti che hanno partecipato alla festa anche senza iscrizione, in particolare alla sfilata di 40 km di sabato sui Colli Euganei e agli eventi del Vespa Village. Da tutti abbiamo ricevuto feedback positivi anche per l’allestimento del museo». «Tanti vespisti - racconta Lorella Marchi Marcolongo del bar Night and Day - mi hanno chiesto informazioni soprattutto sui Colli Euganei, un territorio splendido, che non conoscevano, perfetto per girare in Vespa. Non ho memoria di un evento di questo tipo riuscito così bene negli ultimi decenni».

Ottimo il riscontro anche da parte degli alberghi, alcuni dei quali approfittando del periodo di bassa stagione per le cure termali hanno offerto le camere a un prezzo convenzionato per gli iscritti alla manifestazione: «Da noi - racconta Michela Meneghetti, direttrice del Mioni Royal San - abbiamo ospitato circa 90 vespisti, persone che non conoscevano Montegrotto Terme, che hanno apprezzato oltre alla bellezza dei Colli Euganei anche le nostre piscine e ci hanno chiesto informazione sui fanghi termali. Con questa iniziativa dopo tanto tempo ho visto un città viva, con tante persone che giravano per le strade, a mio avviso bellissima. Penso sia stata anche per noi una gran forma di pubblicità». Un aspetto che è stato evidenziato anche dai ristoratori. «Importante - aggiunge Emanuele Bertin della pizzeria La Volpe - anche il fatto che si sia scelto un periodo come luglio quando i turisti scarseggiano. Queste iniziative di rivitalizzazione sono ossigeno per noi e spero che ce ne siano altre». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

European Vespisti Week: «Grande evento di promozione turistica per tutta la destinazione»
PadovaOggi è in caricamento