rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Politica Solesino

Levis (Fratelli d'Italia): «Boom di extracomunitari in paese, vengano fatte verifiche»

«Spesso queste persone sono costrette a vivere in spazi ristretti dove mancano anche i servizi essenziali e in condizione igieniche precarie: Solesino non può diventare teatro di queste violazioni e di questi abusi»

«A Solesino c'è un notevole aumento della presenza di cittadini extracomunitari in paese»: ad alzare le antenne sulla questione è Luana Levis, consigliere comunale e presidente di Fratelli d'Italia Solesino

Solesino

Afferma Luana Levis: «In questi giorni a Solesino si vedono sempre più gruppi di extracomunitari nei bar e nelle piazze del centro cittadino. Queste presenze non fanno parte dei cittadini stranieri residenti in paese ma sembrerebbero invece essere delle persone giunte da fuori. Sono diversi coloro che mi hanno segnalato con preoccupazione queste presenze che si notano a colpo d’occhio in prossimità di esercizi o attività commerciali. Questo fenomeno non era mai accaduto prima. Tale comportamento fa sorgere spontanea una domanda: perché queste persone hanno scelto di vivere a Solesino ma soprattutto dove alloggiano? Chi li ospita? Chiedo perciò che l’autorità competente in materia compia una verifica per appurare se sussistano situazioni di affitti irregolari o ancora peggio casi di sfruttamento lavorativo. Il problema del caporalato purtroppo è una piaga presente anche nella bassa padovana dove i casi legati a questo crimine sono stati innumerevoli soprattutto nei campi agricoli e nel settore dell’edilizia dove viene utilizzata la manodopera a basso costo proveniente dall’estero. Spesso queste persone sono costrette a vivere in spazi ristretti dove mancano anche i servizi essenziali e in condizione igieniche precarie. Solesino non può diventare teatro di queste violazioni e di questi abusi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Levis (Fratelli d'Italia): «Boom di extracomunitari in paese, vengano fatte verifiche»

PadovaOggi è in caricamento