Martedì, 21 Settembre 2021
Politica

Gallani: «Il fascismo è un reato punito dalla legge, quindi mi auguro che nessuno si sia offeso»

L'assessora era stata attaccata da FdI per una foto pubblicata sul suo profilo Instagram, dove si è fatta immortalare con la fascia tricolore affianco ad una scritta contro i fascisti

E' arrivata la risposta dell'assessora Chiara Gallani, contro cui si erano scagliati alcuni esponenti di Fratelli d'Italia dopo un suo post sui social, in cui si era fatta immortalare con la fascia tricolore affianco alla scritta “Fasci me....” spuntata in settimana in piazza Gasparotto.

Gallani

«Quel giorno ero lì in rappresentanza del sindaco Giordani, dunque con la fascia tricolore addosso, per prendere parte all’inaugurazione della nuova sede dell’Ordine dei biologi del Triveneto. Detto questo, dato che l’antifascismo è uno dei valori fondanti della nostra Costituzione e che l’apologia di fascismo è un reato punito dalla legge mi auguro proprio che nessun cittadino, a cominciare dai rappresentanti delle istituzioni, si senta offeso per la frase a fianco della quale io e mio papà, che era lì con me in quanto biologo, ci siamo fatti fare una foto».


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gallani: «Il fascismo è un reato punito dalla legge, quindi mi auguro che nessuno si sia offeso»

PadovaOggi è in caricamento