rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Primo maggio, Barison e Berlato (Fratelli d'Italia): "La festa deve essere sacra per tutti"

Il portavoce padovano e il consigliere regionale si uniscono alla "levata di scudi" contro la decisione di aprire alcuni negozi anche il giorno della festa dei lavoratori

"La festa deve essere sacra per tutti!". Firmato, Massimiliano Barison e Sergio Berlato: il portavoce padovano di Fratelli d'Italia e il consigliere regionale del medesimo partito si uniscono al coro di chi critica apertamente la decisione di aprire i propri punti vendita anche il primo maggio.

Massimiliano Barison-2-2

"Scelta di civiltà"

"Nonostante alcuni operatori della grande distribuzione domani per la Festa dei Lavoratori terranno le
serrande abbassate ne restano ancora molti, troppi, che hanno invece deciso di aprire. La scelta di onorare la festa di domani, anche se di pochi operatori commerciali, è una scelta di civiltà che avvalora il vero significato del 1° Maggio che in Italia si festeggia dalla fine del 1800 ma evidenzia anche il fatto che tra gli operatori c’è consapevolezza della necessità di intervenire per modificare la legislazione vigente affinchè i dipendenti abbiano il sacrosanto diritto di passare le giornate di festa con la propria famiglia".

Berlato-2

"Bisogna ritornare alle chiusure festive"

Continano Barison e Berlato: "Le liberalizzazioni non hanno portato quei vantaggi economici e nemmeno le assunzioni che il Governo Monti nel 2012 aveva prospettato in questi anni si è assistito al solo cambiamento nei tempi dell’acquisto vista la possibilità di fare compere anche la domenica. Vantaggi commerciali gli operatori non ne hanno registrati né in termini di maggiori guadagni né di nuova clientela, le stesse entrate settimanali si sono spalmate su sette giorni anziché sei, tanto che diversi punti vendita per voce dei loro responsabili restano aperti nelle festività solo perché 'lo fanno gli altri'. Resta urgente la necessità di intervento da parte del prossimo Governo per modificare il decreto sulle liberalizzazioni perché siamo convinti che ritornare alle chiusure festive possa veramente generare benefici da un punto di vista sociale e non creare alcun danno dal punto di vista economico, anzi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo maggio, Barison e Berlato (Fratelli d'Italia): "La festa deve essere sacra per tutti"

PadovaOggi è in caricamento