rotate-mobile
Politica

A Padova la festa dell'Unità regionale. Il Pd: "La parola d'ordine è costruire. Uscire da questa campagna elettorale permanente"

Si svolgerà dal 30 agosto al 3 settembre. E' stata presentata in una conferenza stampa l'edizione del 2018. Tra gli ospiti il sindaco di Bologna, Merola e Seergio Giordani

Vittorio Ivis, segretario provinciale PD, ha presentato in conferenza stampa l'edizione 2018 della Festa dell'Unità. Con lui il capo gruppo in consiglio Berno, l'onorevole Zan e molti altri.

Costruire

“Una festa - ha esordito Ivis - è sempre un momento di aggregazione, ma anche di confronto importante. Non è stato un anno facile, per questo più di sempre ne abbiamo sentito, insieme a tutti i militanti, il bisogno: perché per noi la festa non è un peso in più, ma un momento in cui rimettere ordine, divertirsi, a aprirsi ascoltando anche opinioni diverse. Ma è anche l’occasione per valorizzare e imparare dal lavoro positivo che grazie a questo spirito di apertura abbiamo fatto negli ultimi anni, penso ai comuni che governiamo come Padova, Piove di Sacco, Camposampiero, Cadoneghe, Battaglia e molto altri. Esperienze fondamentali per la ripartenza del PD in questa provincia"

Fase politica

"Abbiamo pensato - ha proseguito Ivis - di organizzare una festa dinamica, che vuole essere aperta e inclusiva verso tutti i padovani. Insomma, un luogo dove passare una bella serata di fine estate, perché quello che per noi conta di più è unire e aggregare le persone". Poi è stato il momento dell'onorevole Alessandro Zan che è intervenuto a gamba tesa sul governo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Padova la festa dell'Unità regionale. Il Pd: "La parola d'ordine è costruire. Uscire da questa campagna elettorale permanente"

PadovaOggi è in caricamento