rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Politica

Rischio idrogeologico per il fiume Brenta: intervento alla Camera dell'onorevole Zan

Il deputato del Pd ha chiesto al ministro: “Interventi tempestivi per accelerare le opere di messa in sicurezza dei suoi argini senza ulteriori escavazioni che rischiano di causare danni maggiori rispetto a quelli che si vorrebbero evitare”

“Voglio portare alla vostra attenzione la preoccupante situazione del fiume Brenta, per la quale con l'onorevole Camani e altri colleghi ho presentato un’interrogazione al Ministro dell’Ambiente”. Comincia così l'intervento in aula alla Camera di Alessandro Zan, deputato padovano del partito democratico, che giovedì pomeriggio ha chiesto al ministro: “Interventi tempestivi a difesa dei comuni del Brenta, per accelerare le opere di messa in sicurezza dei suoi argini senza ulteriori escavazioni che rischiano di causare danni maggiori rispetto a quelli che si vorrebbero evitare”. 

ESCAVAZIONE SELVAGGIA. “La cosa grave - ha spiegato Zan - è che questi giorni è iniziata un’intensa attività di disboscamento e fino a oggi il medio corso del Brenta è stato sottoposto all'escavazione selvaggia di milioni di tonnellate di ghiaia per la costruzione degli argini; un’escavazione massiccia ed estremamente impattante che ha abbassato ulteriormente l’alveo del fiume e causato rilevanti modifiche morfologiche e rischi di dissesto ambientale, nonché la distruzione dell’habitat fluviale, faunistico e floreale del Brenta”. 

INADEGUATEZZA. “La regione Veneto - ha proseguito, anziché intervenire concretamente per la manutenzione degli argini, ha programmato alcuni interventi di scavo di cinque nuovi pozzi di dubbia utilità pubblica per il prelievo dell’acqua dolce in falda. Il tutto - ha detto ancora il deputato Pd - senza che sia però garantita alcuna opera per rimpinguare la falda stessa: si tratta di un prelievo sovradimensionato che rischia di compromettere irrimediabilmente l’ambiente e la sicurezza idrogeologica del territorio. La Regione - ha concluso - è del tutto inadeguata a gestire la situazione”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio idrogeologico per il fiume Brenta: intervento alla Camera dell'onorevole Zan

PadovaOggi è in caricamento