Fratelli d'Italia: altre piazze come ad Agna per gli eroi della sanità

Prima piazza in Italia agli “Eroi della Sanità” ad Agna (PD). De Carlo: «Iniziativa che verrà replicata. Doveroso ricordare le vittime e celebrare il loro lavoro ed eroismo»

«

Prima piazza in Italia agli “Eroi della Sanità” ad Agna (PD). De Carlo: “Iniziativa che verrà replicata. Doveroso ricordare le vittime e celebrare il loro lavoro ed eroismo”

Delibera

La giunta comunale di Agna è stata la prima in Italia a deliberare l'intitolazione della piazza centrale del paese agli “Eroi della Sanità”; un'iniziativa fortemente voluta dal sindaco Gianluca Piva e che ora, con il supporto del deputato e coordinatore regionale di Fratelli d'Italia Luca De Carlo, è destinata ad essere replicata in molte altre realtà a livello nazionale: «Il nostro ha voluto essere un gesto di profonda gratitudine verso tutto il personale sanitario, - spiega Piva – per l’elevato livello di professionalità e per il fraterno spirito di sacrificio dimostrato. Desideriamo sia un modo per ricordare e tramandare alle future generazioni l’impegno e la dedizione di questi Eroi silenziosi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Piazza

La piazza scelta è quella di fronte alla caserma dei Carabinieri e, soprattutto, quella che ospita il grande mercato domenicale, sempre affollato da padovani, ma anche da veneziani e rodigini. «La scelta di una piazza così centrale indica quanto importante sia questa decisione. - sottolinea De Carlo – Sono convinto che sia un doveroso segnale di riconoscenza verso chi ha messo a repentaglio la propria salute, purtroppo spesso anche perdendo la vita, per difendere quella di tutti noi. Molte altre realtà in tutta Italia ora vogliono seguire questa decisione, e grazie all'aiuto dei nostri consiglieri regionali, comunali e dei tanti amministratori locali di Fratelli d'Italia la proporremo con forza in Veneto. Spiace solo che a Belluno, dove la proposta del nostro consigliere Raffaele Addamiano è stata discussa e bocciata nello scorso consiglio comunale, qualcuno non abbia capito l'importanza di questo gesto; noi comunque continueremo a spingere su questa iniziativa, perché dobbiamo dare il giusto riconoscimento a chi ha dato letteralmente tutto per il proprio lavoro, con azioni e iniziative veramente vicine all'eroismo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

  • Focolaio all'asilo notturno del Torresino: 30 positivi al covid su 82 ospiti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento