Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

"Mi dimetto", la padovana Gessica Rostellato lascia il gruppo del M5s

La deputata di Conselve ha comunicato lunedì la sua decisione di abbandonare il partito. Resterà comunque in Parlamento e continuerà a decurtarsi la paga: "Le idee diverse hanno creato un clima di sospetto"

Gessica Rostellato

Gessica Rostellato si è dimessa dal Movimento 5 Stelle. La deputata padovana di Conselve ha comunicato la sua decisione tramite la propria pagina Facebook. Una scelta "difficile e sofferta - come è lei stessa a dichiarare - credevo e credo che la democrazia debba essere partecipata e trasparente, e che i cittadini attraverso i propri rappresentanti possano avere voce in capitolo sui processi decisionali e verificare l’attività parlamentare".

LE DIMISSIONI. "In questi due anni non si sono voluti mettere a disposizione né gli strumenti né una rete sul territorio - la Rostellato motiva la sua decisione - in grado di coinvolgere cittadini, professionisti e addetti ai lavori a scrivere assieme, e sottolineo assieme, un progetto politico che non era affatto ultimato con la presentazione del programma del 2013. Le idee diverse - prosegue - invece di creare un sano dibattito interno hanno creato un clima di sospetto, con allontanamenti arbitrari ed ingiustificati senza motivazioni concrete".

RESTERÀ IN PARLAMENTO. Dimissioni dal gruppo, ma non dal Parlamento: "Rimarremo qui nel nome della costituzione, che è l'unico statuto a cui siamo stati chiamati a rispondere e nel nome dell'art. 67 che prevede la libertà dal vincolo di mandato, proprio per tutelare non tanto il deputato ma l'interesse del cittadino che lo ha votato". La Rostellato inoltre continuerà a tagliarsi lo stipendio: "Continuerò, come ho sempre fatto (e come hanno sempre fatto anche gli altri miei colleghi) a decurtarmi lo stipendio a favore dei cittadini".

I PRECEDENTI. La decisione di abbandonare il Movimento arriva dopo un lungo periodo di attriti che la Rostellato non aveva mancato di manifestare apertamente, e al seguito dei quali diversi altri colleghi "cittadini" avevano optato per le dimissioni. Alle scorse elezioni Europee la deputata padovana aveva fatto scalpore dichiarando che non avrebbe mai votato il Movimento: "Non possiamo mandare in Europa gente come questa", aveva detto. All'epoca, però, a rassegnare le dimissioni dal partito, non ci pensava affatto: "Se ne devono andare loro" aveva dichiarato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi dimetto", la padovana Gessica Rostellato lascia il gruppo del M5s

PadovaOggi è in caricamento