rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Giordani: «Anche il Padiglione 8 destinato ai vaccini. Ho invitato Draghi, speriamo di festeggiare con lui riconoscimento Unesco»

Il Sindaco Giordani ha risposto sull'incontro a Roma con il Presidente del Consiglio e il ministro D'Incà. Ha poi parlato di vaccini e glissato su una sua futura ricandidatura a primo cittadino

«Mi chiedete ogni giorno se mi ricandido, ma siamo in piena emergenza, sono altre le cose a cui bisogna pensare ora. Il lavoro ad esempio, senza quello si perde la dignità. Bisogna far ripartire al più presto la città che ha perso turisti, più di un milione, e gli studenti, circa sessantacinquemila giovani. Bisogna ricostruire e ripartire, questo bisogna fare. Alle elezioni penseremo poi». Così si è espresso il Sindaco Giordani all’indomani del viaggio a Roma, incalzato dai giornalisti riguardo una sua ricandidatura a primo cittadino, che rimane comunque alquanto probabile. Il Sindaco non ha assolutamente sciolto le riserve ma ha voluto comunque sottolineare che lui sta lavorando per Padova e per questo è andato a Roma a incontrare il Presidente del Consiglio: «L’incontro con il Presidente Draghi è stato davvero piacevole e costruttivo. E’ molto piacevole parlare con lui, conosce bene la città nei particolari. Anche per questo l’ho invitato a Padova, speriamo di festeggiare con lui il riconoscimento Unesco che la città merita», facendo riferimento alla Urbs Picta e alle riserve che dovrebbero sciolte a inizio estate quando si saprà ufficialmente se il riconoscimento sarà conferito.

E’ il quarto governo con cui si interfaccia da quando ricopre la carica di primo cittadino, anche questo fa notare il Sindaco. «Se vogliamo far andare i nostri progetti dobbiamo tessere rapporti con i ministri, con i sottosegretari e con la Presidenza del Consiglio. E noi ne abbiamo tantissimi, dal tram alla stazione all’emergenza abitativa , ma se volete posso fare l’elenco», scherza il Sindaco. Nella sua trasferta a Roma ha incontrato, oltre a Draghi, anche il Ministro D’Incà, il segretario del Partito Democratico Letta e il candidato sindaco di Roma, Calenda.

Sul fronte della pandemia, la vera emergenza non solo padovana, il Sindaco insiste sul fatto che non vanno alimentate polemiche ma mettere in campo tutto quel che si può per la campagna vaccinale. A questo riguardo conferma la notizia che il Padiglione 8 della Fiera servirà per ampliare il polo vaccinale già in funzione. «Bisogna vaccinare il più possibile, questo è il punto più importante e stiamo lavorando proprio in questa direzione. I vaccini, sono certo, arriveranno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giordani: «Anche il Padiglione 8 destinato ai vaccini. Ho invitato Draghi, speriamo di festeggiare con lui riconoscimento Unesco»

PadovaOggi è in caricamento