Giordani e Padova che riparte: «C'è positività e responsabilità. Siamo una grande città»

«Sono stato - ha dichiarato il sindaco Giordani - piacevolmente sorpreso, c'è ottimismo da parte di tutti. Padova deve ripartire. Ho colto la volontà, il darsi da fare. Tutto questo nel rispetto delle norme e dei parametri di sicurezza»

Il sindaco Sergio Giordani nel salone di Lino Fabbian

Il sindaco Sergio Giordani ha voluto constatare direttamente quale fosse la situazione in città il giorno della riapertura. Così, dopo essere stato come tanti padovani dal suo parrucchiere di fiducia, Lino Fabbian di L.A. Studio in via San Fermo, ha fatto un giro per le piazze e ha visitato alcuni esercizi del centro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Sono stato - ha dichiarato il sindaco Giordani - piacevolmente sorpreso, c'è ottimismo da parte di tutti. Padova deve ripartire. Ho colto la volontà, il darsi da fare. Tutto questo nel rispetto delle norme e dei parametri di sicurezza. Padova continua sempre a stupirmi, in positivo. E' una grande città». Il primo cittadino ha fatto anche visita a diversi esercizi e del centro storico, per poi spostarsi al mercato delle piazze e successivamente sotto il Salone. «Ora dobbiamo - ha aggiunto il primo cittadino - essere prudenti e attenti: l'uso della mascherina, il lavaggio delle mani, le norme igieniche e il mantenimento delle distanze sono elementi fondamentali per far si che quello di oggi sia il primo passo verso una rinascita e non rischiare di ripiombare indietro. Chiedo a tutti grande responsabilità; come amministrazione, pur tra tanti ostacoli e un po’ di confusione normativa, continueremo a dare il massimo ogni giorno per i padovani a partire da chi si è scoperto in una situazione di maggiore fragilità».

MSDJ2056-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Lutto in questura a Padova: si è spento all'età di 36 anni l'agente delle volanti Michele Lattanzi

  • Coronavirus, Zaia: «Scommettiamo che prima di aprile il virus non se ne andrà?»

  • Violenza in Prato della Valle contro gli agenti di polizia: 4 operatori feriti, 5 arresti

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

Torna su
PadovaOggi è in caricamento