menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giordani: "Passo indietro su delega sicurezza? Neanche per sogno, ma certo non mi metto la stella da sceriffo"

"Non mi è mai passato per la testa. Io ci tengo alla sicurezza della città, certo non mi voglio mettere le stelle da sceriffo ma credete, non ho mai pensato a rinunciare a questa responsabilità”

“Lasciare la delega alla sicurezza? Non mi è mai passato per la testa. Io ci tengo eccome alla sicurezza della città, certo non mi voglio mettere le stelle da sceriffo come piacerebbe a qualcuno, ma credete, non ci ho mai pensato a rinunciare a questa responsabilità”. E' uno dei passaggi più significativi della conferenza stampa di Sergio Giordani che si è tenuta nel suo ufficio a Palazzo Moroni. A tenere banco ancora le spaccate, anche se si è finiti poi a parlare anche di Ztl.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una vicenda a tratti paradossale, questa delle spaccate: "Stanno toccando la nostra città e questo è chiaro che mi fa arrabbiare. Ci sentiamo tutti i giorni con il questore, con il prefetto. Io sono responsabile della salute della città, loro della sicurezza. Non gli si può certo rimproverare nulla, cè un grande impegno da parte tutti. Sono state aumentate le pattuglie, in pochi giorni abbiamo messo duecentomila euro per aiutare i commercianti a installare sistemi di sicurezza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo diviso - spiega ancora il sindaco - la città in settori, abbiamo messo anche le auto civetta con gli agenti in borghese. Tutte azioni messe in campo di concerto con prefettura e questura. C’è collaborazione anche con la guardia di finanza e i carabinieri. Tutti ci stiamo dando da fare per venire a capo di questa situazione. E’ tutto assurdo perché questi fanno danni ma non rubano nulla. Si fanno un panino, bevono qualcosa e se ne vanno via. Le telecamere a funzionare funzionano, eppure non li si riesce a beccare. Adesso ne stiamo anche installando di nuove".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento