Giordani sblocca i fondi del bando "La città delle idee": «Una mano tesa ai mondi culturali»

«Come ho sempre detto - precisa il Sindaco - non mi sarei dimenticato dell'importanza di avere, pur nelle difficoltà, un'attenzione particolare per il tessuto associativo di base»

Il sindaco Sergio Giordani

Il sindaco Sergio Giordani ha fatto sapere che vuole impegnare una parte dei fondi arrivati dal Governo:«Nei giorni scorsi sono giunte dal governo risorse che non risolvono del tutto le criticità di bilancio ma sicuramente offrono una prospettiva più positiva alla capacità di spesa nel 2020 - dichiara il Sindaco - Una delle prime azioni che ho deciso di intraprendere dopo questo riscontro avuto da Roma è riattivare immediatamente il bando per associazioni "La città delle idee" che già in settimana sarà pubblicato. Si tratta di complessivi 250 mila euro che andranno a finanziare 20 progetti culturali e aggregativi con 10.000 euro ciascuno e altri 20 con 2500 euro».

Tessuto associativo

«Come ho sempre detto - precisa il Sindaco - non mi sarei dimenticato dell'importanza di avere, pur nelle difficoltà, un'attenzione particolare per il tessuto associativo di base. Grazie alla creatività e all'impegno di molte realtà negli anni scorsi abbiamo contribuito a vivacizzare con tantissime iniziative i nostri quartieri, allo stesso tempo dando un po' di respiro a quei soggetti che si impegnano con passione per rivitalizzare la città partendo dal basso e con azioni diffuse e di qualità. Non possiamo perdere questo tesoro di competenze e relazioni, quindi se fino ad oggi non è stato possibile farlo per restrizioni di bilancio ora torniamo subito a tendere loro la mano».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proposte

«Spero giungano tante proposte che abbraccino tutto il territorio comunale e tanti ambiti di intervento, una città che vive di produzioni culturali dal basso è più bella e sicura e se necessario faremo anche altra azioni particolari in questo senso. Padova per me deve essere un laboratorio che valorizza i suoi talenti, chi ha delle idee le presenti dentro il bando come nelle altre modalità previste. Non prometto ciò che non posso mantenere - chiude il Sindaco - ma a tutti dico che prenderemo in considerazione i progetti e per quanto possibile ci sforzeremo di dare una mano concreta a tutti quelli validi e interessanti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto tornando a casa, diciottenne Padovano perde la vita

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • Coronavirus, Zaia: «Stiamo iniziando a entrare nel vivo della battaglia»

  • Il miglior panettone del mondo si trova alla pasticceria Estense: Francesco Luni vince l’oro assoluto

  • «Non ho la mascherina perché non riconosco la legge italiana»: scatta la multa di 400 euro

  • Crisanti lascia Padova e va allo Spallanzani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento